Home Scandiano Scandiano: l’11° “Palio dell’Angelica” riporterà tutti al Medioevo

Scandiano: l’11° “Palio dell’Angelica” riporterà tutti al Medioevo

Sabato 23 e domenica 24 settembre si svolgerà per le vie e nelle piazze di Scandiano l’undicesimo “Palio dell’Angelica”, rievocazione storica che riporta la città agli usi e ai costumi del Medioevo.

La manifestazione, promossa dal Comune in collaborazione con Pro Loco, associazioni e commercianti, inizia sabato alle 9,30 con le dimostrazioni di vita quotidiana medievale, grazie a gruppi e figuranti di varie province e regioni: fino a sera saranno ricreati arti e mestieri, dai mercanti ai tintori, e si esibiranno sbandieratori, falconieri, arcieri, giullari, cavalli e cavalieri.

Nelle due giornate, sono previsti inoltre dimostrazioni militari, giochi, musiche, balli, animazioni per i più piccoli: sul fronte gastronomico, sabato alle 21 è in programma un banchetto storico nel vallo della Rocca, aperto alla cittadinanza (costo 15 euro, prenotazione obbligatoria al numero 333 9561642), mentre in entrambi i giorni funzionerà, sempre nel vallo, l’osteria gestita dalla Pro Loco.

L’investitura dell’Angelica 2017 sarà sabato alle 18,30, al termine del “Corteo delle Angeliche” accompagnato dagli sbandieratori “Maestà della Battaglia” (il corteo sarà poi replicato domenica alle 18,30 a chiusura della manifestazione).

Domenica 24, tutto il giorno mercato ambulante straordinario e negozi aperti, oltre a “Cosedialtrecase”, mercatino del riuso nel parco della Resistenza.

L’edizione 2017 del “Palio dell’Angelica” sarà anche più sicura e “pulita”: infatti, in seguito alle nuove norme di sicurezza emanate dal Ministero dell’Interno, il Sindaco ha emesso un’ordinanza in materia di bevande alcooliche e gestione rifiuti. In particolare: sono vietate la vendita e la somministrazione di bevande alcooliche, di qualsiasi gradazione, ai minorenni; è poi vietata la vendita per asporto di bevande, di qualunque tipo, in contentitori di vetro o lattine; è vietato abbandonare rifiuti fuori dagli appositi raccoglitori forniti per l’occasione: esercenti e organizzatori dovranno liberarli dai rifiuti in eccesso ogni due ore, secondo le regole di nettezza urbana differenziata, e ripristinare le aree utilizzate.