Home Ambiente Laghi Curiel: si cercano progetti per la valorizzazione e gestione dell’area

Laghi Curiel: si cercano progetti per la valorizzazione e gestione dell’area

Il Comune di Campogalliano prosegue nel percorso di valorizzazione di quell’eccellenza paesaggistica e quel patrimonio naturalistico che sono i Laghi Curiel. Nei mesi scorsi sono state messe a punto e stipulate convenzioni con numerose associazioni sportive, e non solo, per regolarizzarne e sostenerne l’attività. Un documento preliminare è inoltre stato condiviso con gli stakeholders dell’area, tramite un percorso partecipato culminato in una presentazione pubblica l’8 novembre del 2016.

Il documento propone una prima parte conoscitiva, con un dettagliato esame di tutte le attività che insistono sull’area Laghi, mentre la seconda parte guarda al futuro, definendo visioni possibili con l’ambizione di mettere mano a strategie innovative, prendendo in considerazione anche modelli con un orizzonte europeo da cui lasciarsi ispirare.

A tal proposito il Comune di Campogalliano pubblica un avviso, invitando gli operatori economici a manifestare il proprio interesse rispetto alla valorizzazione e gestione dei Laghi. Le manifestazioni di interesse dovranno essere inoltrate entro e non oltre le ore 12 del 30 dicembre 2017, tramite consegna a mano in municipio (piazza Vittorio Emanuele II) o trasmissione via PEC a protocollo@comune.campogalliano.mo.it. Scopo dell’avviso pubblico è comprendere interessi, esigenze e pareri degli operatori rispetto alla sostenibilità tecnica ed economica dell’operazione. Per questo il 14 novembre prossimo è in programma un incontro pubblico, al fine di fornire ulteriori chiarimenti e dettagli sull’avviso.

L’accessibilità dell’area, il loro eccezionale patrimonio floro-faunistico e le crescenti richieste dell’utenza rappresentano un impulso ad integrare le attività già presenti con funzioni complementari e programmi accessori, in grado di ampliare e valorizzare l’offerta del Parco. In particolare, la prospettiva d’intervento che si sottopone agli operatori economici rappresenta un ripensamento dell’area dei Laghi, in un’ottica di azione integrata tra soggetti pubblici e privati.

Le linee direttrici di sviluppo del progetto non potranno che essere rappresentate dal benessere umano, con un’offerta qualificata di attività fruitivo-ricreative e sportive, dalla tutela ambientale e naturalistica e dall’interesse culturale, compreso il patrimonio enogastronomico. Si pensa quindi a un intervento che coniughi sviluppo del tessuto imprenditoriale e le esigenze di un salutare impiego del tempo libero da parte di cittadini e frequentatori.

Per maggiori informazioni: progettolaghi@comune.campogalliano.mo.it