Home Salute Vaccinazioni: a Sassuolo inadempienti il 2,3% dei minori

Vaccinazioni: a Sassuolo inadempienti il 2,3% dei minori

A dieci giorni dall’inizio dell’anno scolastico in provincia di Modena risultano adempienti alla nuova Legge 119/2017 sull’obbligo vaccinale 96.570 minorenni d’età compresa tra 0 e 16 anni, con un tasso di adesione al piano vaccinale pari al 93,4%.

A non aver completato il ciclo vaccinale sono ancora oltre 10mila minori, di cui 2.210 risultano totalmente sprovvisti di vaccinazioni. Il tasso medio dei totalmente inadempienti nei sette distretti sanitari della provincia di Modena è pari all’1,9% dei minori residenti, con un valore che a Sassuolo si attesta sul 2,3% (tra i più alti).

L’Azienda USL di Modena ha reso disponibili sedute vaccinali aggiuntive in tutti i distretti per i parzialmente o totalmente inadempienti.

Per i 96mila che hanno già completato il ciclo vaccinale previsto dalla Legge, invece, la modalità semplice e “smart” per scaricare il certificato vaccinale sta dando i suoi frutti: in meno di una settimana sono stati scaricati complessivamente 7.256 certificati, vale a dire più di mille al giorno.

Escludendo i bimbi iscritti ai nidi e quelli delle scuole d’infanzia che avevano ricevuto dall’Ausl il certificato direttamente a casa, sono circa 70mila i documenti che potrebbero essere scaricati online: continuando a questo ritmo si stima che tutte le famiglie potranno consegnare alle scuole il documento corretto entro la fine dell’anno, vale a dire molto prima della data ultima del 31 di marzo 2018. La fascia d’età più rappresentata degli intestatari dei certificati scaricati finora è quella tra 6 e 12 anni (59%), seguita da quella di 12-18 anni (34%).

Scaricare il certificato è semplice: basta andare su www.ausl.mo.it/certificatovaccinale, inserire il codice fiscale dell’interessato e la data dell’ultima vaccinazione che si trova sul libretto personale.

L’Azienda USL ricorda che è comunque possibile utilizzare anche l’autocertificazione, in particolare in tutti i casi in cui non si dispone della documentazione adeguata (ad esempio per minori recentemente trasferiti da altre regioni o con domicilio diverso dalla residenza, ma anche in caso di smarrimento del libretto delle vaccinazioni).