Home Bologna Trekking Urbano 2017, tutti i percorsi bolognesi della quattordicesima edizione

Trekking Urbano 2017, tutti i percorsi bolognesi della quattordicesima edizione

Anche quest’anno Bologna partecipa alla Giornata nazionale del Trekking Urbano, giunta alla quattordicesima edizione e in programma martedì 31 ottobre. Come da tradizione, sotto le Due Torri la manifestazione si estenderà anche alla giornata di mercoledì 1 novembre. Il Comune di Bologna, attraverso il settore Marketing urbano e Turismo, è partner storico della manifestazione nazionale di cui è capofila Siena, e per l’edizione 2017, con la collaborazione di oltre 50 realtà del territorio, organizza 41 percorsi gratuiti, alcuni dei quali in replica, per un totale di 55 itinerari, di cui 6 nell’area metropolitana e 2 in lingua inglese.

Saranno dunque due giornate di itinerari tematici alla portata di tutti: grandi e piccoli, trekker allenati e semplici camminatori, appassionati di arte e storia, cittadini e turisti,
amanti della natura e – novità di quest’anno – anche amici degli animali con un trekking speciale a “6 zampe” per scoprire la natura in compagnia del migliore amico dell’uomo.

Tutti i percorsi bolognesi sono consultabili sul sito www.bolognawelcome.com/trekkingurbano/. La partecipazione è gratuita ma occorre prenotarsi. Le iscrizioni resteranno aperte da lunedì 16 fino a giovedì 26 ottobre con le seguenti modalità:

compilazione del form online su www.bolognawelcome.com/trekkingurbano/;
telefonando ai numeri 051 2194040 e 051 2193453 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14;
per i trekking fuori città (Badia di Monte San Pietro, Bazzano, Pieve di Cento, San Giovanni in Persiceto, Sasso Marconi, Zola Predosa) è necessario seguire le indicazioni riportate all’interno dei singoli percorsi, consultabili sempre su www.bolognawelcome.com/trekkingurbano/.

Il form online e la prenotazione telefonica sono canali distinti, per questa ragione percorsi che risultano completi sul sito potrebbero avere ancora posti prenotabili telefonicamente. Infine ricordiamo che le cancellazioni sono sempre possibili, quindi percorsi che risultano sold out potrebbero essere prenotati telefonando o consultando il sito all’ultimo momento.

Tutti i dettagli di Trekking Urbano Bologna

Il Tema Nazionale dell’edizione 2017 e la sua declinazione bolognese
Il tema di Trekking Urbano 2017 è A passo di Trekking tra misteri e leggende… A questo tema si ispira il percorso che rappresenta Bologna a livello nazionale, “Leggende su Bologna: verità o bufala?”, in programma il 31 ottobre, con replica il 1° novembre. Dagli anelli su Palazzo Pepoli Vecchio al drago immaginario di Ulisse Aldrovandi, dalla Torre Garisenda ai passaggi segreti nei palazzi, gli spunti per raccontare le “leggende metropolitane” di Bologna non mancano.

Percorsi per veri Trekker
La spirale del tempo delle mura in programma il 31 ottobre è un trekking che ripercorre la metà settentrionale delle mura di Bologna, mentre Sulle antiche vie dei pellegrini, il 1° novembre è il percorso classico che si snoda attraverso i sentieri della prima collina bolognese, toccando luoghi di alto interesse storico e culturale e cercando sempre il bosco, il sentiero, la vista panoramica del centro storico dall’alto. Sempre sulle prime colline si svolge il 1° novembre Misteri e profumi a Monte Donato, una passeggiata sulle prime colline bolognesi in un ambiente suggestivo che regala un’immersione totale nella natura a pochi passi dal caos e dai ritmi cittadini.

Trekking urbano a 6 zampe
Novità curiosa di questa edizione, il Trekking Urbano a sei zampe in programma per entrambe le giornate del 31 ottobre e del 1° novembre: una passeggiata in collina, dal belvedere di Villa Aldini a Villa Ghigi, in compagnia dei nostri amici a quattro zampe, per approfondire alcuni aspetti dell’educazione del cane, imparando a riconoscere meglio i suoi segnali.

Le periferie
Anche le periferie riservano sorprese e curiosità che saranno svelate da ben tre trekking dedicati: Passeggiata ospitale in Cirenaica, il 31 ottobre, una visita ai punti di interesse storico culturale e ai luoghi di moderna socialità (un mercato, una sibilla, uno scavo archeologico…); L’altro lato della periferia: alla scoperta della natura, il 1° novembre, un percorso alla scoperta del lato verde della periferia, dal Parco dei Gessi e Calanchi dell’Abbadessa sulle tracce di cinghiali e lupi e Passeggiata ospitale in Bolognina, il 1° novembre, che ci porterà dal ponte di Matteotti, crocevia di treni e persone, fino al cuore di una delle zone più interessanti della prima periferia cittadina.

Trekking per famiglie con bambini
Echi di Bologna, il 31 ottobre è la passeggiata esplorativa che coglie la musicalità degli ambienti. Una cantante accompagnerà bambini e famiglie alla scoperta dell’acustica delle strade, diversa a seconda dell’ampiezza, della pavimentazione, del tipo di circolazione (veicolare o pedonale); Animali fantastici e dove trovarli invece, in programma il 1° novembre, è un percorso attraverso i misteri e la simbologia degli animali che sbucano dai capitelli, dalle decorazioni delle case, dai monumenti svelati mentre si cammina.

Trekking accessibile
Paratrekking lungo il Savena, in programma il 1° novembre, è l’escursione, adatta a persone con ridotta motricità e si svolge su un tratto della sponda del torrente Savena. Il tracciato permette anche ai diversamente abili di vivere un’esperienza di trekking; I sensi del Museo sempre il 1° novembre, è invece un fil rouge che lega il Museo Tolomeo ai Musei civici di Bologna. Qui si costruirà un dialogo con un oggetto della collezione di Museo Tolomeo, creando un confronto tra braille e altri sistemi di scrittura, andando alla scoperta di sculture e bassorilievi con il tatto anziché con la vista.

Percorsi in lingua inglese
Si rinnovano anche quest’anno gli appuntamenti per i turisti stranieri. Due percorsi condotti da guide che illustrano in lingua inglese aspetti curiosi della storia della città:
From the earth to the sky. A journey above and below Bologna, il 1° novembre accompagnerà il pubblico dalle profondità delle cripte alle cime dei campanili, in un cammino denso di curiosità; mentre Bologna the female side of the town sempre in programma il 1° novembre è una passeggiata alla scoperta dei segreti di Bologna svelati dalle donne che hanno fatto grande la storia della città.

Percorsi fuori città
La maledizione dell’ebreo. Gli Ebrei a Pieve di Cento e a Cento in programma sia il 31 ottobre che il 1° novembre; La pieve di San Lorenzo in Collina- Zola Predosa il 1° novembre; Misteri e leggende a Sasso Marconi il 1° novembre; Tra viti e calanchi lungo l’antica via di mercanti e pellegrini – Badia di Monte San Pietro il 1° novembre); I segreti della Piccola Parigi – Bazzano il 1° novembre); Leggende e storie misteriose dal Persicetano – San Giovanni in Persiceto il 1° novembre.

Il programma completo su www.bolognawelcome.com/trekkingurbano/