Home Scandiano Bmr, niente da fare a Padova: la Virtus si impone in volata...

Bmr, niente da fare a Padova: la Virtus si impone in volata (67-63)

Quarto ko in altrettante partite per la Bmr Scandiano, sconfitta a Padova dalla Virtus in un finale punto a punto. Partono bene gli uomini di Tinti, trascinati da un Motta che realizza 4 triple nei primi 5’ del primo quarto e guida il parziale esterno di 4-16; Padova, colpita a freddo, reagisce con Lazzaro, che realizza il gioco da tre punti del 12-19, per poi arrivare a -4 (17-21) con Crosato.

Nel secondo quarto i padroni di casa provano a rientrare, ma il fortino della Bmr sembra resistere e Bertolini, al 14’, costringe il tecnico veneto Rubini al timeout col canestro del 23-33. Padova, però, non molla e si rimette in scia poco prima dell’intervallo, con le due squadre che vanno negli spogliatoi sul 37-38. Sono Piazza e Crosato a portare avanti i locali ad inizio ripresa, con un 5-0 arginato dalla bomba di Bertolini, poi si gioca sul filo dell’equilibrio fino al 30’, con Farioli che permette alla Bmr di entrare nell’ultimo quarto sul 54-55. Vantaggi minimi anche negli ultimi 10’, con Padova che si porta a +5 ma viene sempre tenuta a tiro dagli ospiti; Germani firma il 63-62 dalla lunetta a 1’09” dalla sirena conclusiva, ma Piazza punisce immediatamente Scandiano col canestro del +3 (65-62). Sul ribaltamento di fronte la tripla di Bertolini non va a buon fine, poi è Cancelo a far scorrere i titoli di coda sul match.

VIRTUS PADOVA-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 67-63

VIRTUS PADOVA: Schiavon 2, Canelo 14, Buia, Tognon ne, Calzavara 2, Miaschi 5, Lazzaro 12, Piazza 17, Visentin, Nobile 2, Crosato 13. All. Rubini.

BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 4, Verrigni, Fontanili ne, Bertolini 12, Farioli 12, Degli Esposti Castori, Dias ne, Motta 18, Pugi 8, Germani 9. All. Tinti.

Arbitri: D’Orazio di Treviso e Castello di Vicenza.

Note: parziali 18-24, 37-38, 54-55.