Home Ambiente Risultati positivi per l’esercitazione di protezione civile di ieri a San Martino...

Risultati positivi per l’esercitazione di protezione civile di ieri a San Martino Secchia

Si sottopongono alla vostra attenzione alcuni dati riferiti alla giornata di esercitazione di Protezione Civile svoltasi ieri a San Martino Secchia.

– 177 schede anagrafiche preparate, corrispondenti ad altrettanti nuclei familiari;

– 125 schede consegnate direttamente ai cittadini (le restanti 52 verranno recapitate nuovamente nei prossimi giorni, sempre con consegna diretta);

– 81 schede riconsegnate e compilate nei due punti di accoglienza preparati per l’occasione;

– 65% circa di adesione della popolazione residente;

In 12 ore di apertura del C.O.C. con numero di telefono dedicato alle emergenze solo due telefonate di cittadini.

I ringraziamenti per la buona riuscita di questa esercitazione vanno ovviamente in primis ai volontari del Gruppo Comunale di Volontari di Carpi, all’associazione Antenna 2000 e alla Croce Rossa di Carpi. Poi alla Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile di Modena e in particolare al gruppo di soccorritori fluviali “Le Nutrie”, al Gruppo comunale dei volontari provenienti da Soliera, Novi e Bastiglia. Circa 100 i volontari coinvolti. Da ringraziare anche i dipendenti comunali che a vario titolo hanno partecipato e collaborato per la buona riuscita della simulazione (Referenti della Protezione Civile, Responsabili e Vice delle funzioni del C.O.C., agenti di Polizia Municipale, collaboratori e amministrativi del Settore A3). Infine il dottor Luca Ricci dell’Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale, la Protezione Civile Servizio Coordinamento Programmi Speciali e Presidi di Competenza e il Centro Unificato di Protezione Civile di Modena.

“L’esperienza a San Martino Secchia – afferma l’assessora alla Protezione Civile Daniela Depietri – non si è conclusa però con i saluti di ieri sera: presto avremo un incontro con tutti coloro che hanno partecipato per valutare gli eventuali aspetti da migliorare in occasione di un prossimo evento simile. E’stato importantissimo lavorare insieme sul campo, trovare il modo di scambiare idee e buone pratiche di Protezione Civile”.