Home Carpi Il Salone degli Istituti Superiori: sabato al S.Filippo Neri di Modena

Il Salone degli Istituti Superiori: sabato al S.Filippo Neri di Modena

La residenza universitaria San Filippo Neri, in via Sant’Orsola 52 a Modena ospita, sabato 11 novembre, il primo appuntamento di “Orientarsi”, il salone provinciale che vuole facilitare gli studenti di terza media nella scelta della scuola superiore, in vista dell’avvio delle iscrizioni agli inizi del prossimo anno; un problema che riguarda quasi 6.500 gli studenti modenesi.

In appositi spazi, insegnanti, ma anche studenti di tutte le scuole secondarie di secondo grado della città, paritarie comprese, centri di formazione professionale Ial, Città dei ragazzi e Nazareno di Carpi, istituto Ferrari di Maranello saranno a disposizione di alunni e famiglie per presentare tutte le opportunità, gli indirizzi, gli sbocchi professionali e le caratteristiche degli istituti.

Il programma di “Orientarsi” prevede nella stessa giornata un incontro analogo a Carpi, per proseguire il 18 novembre a Vignola, il 19 a Sassuolo e il 25 a Mirandola. L’incontro a Modena si svolge dalle ore 10 alle ore 18.

L’iniziativa è promossa dal Tavolo provinciale Orientamento con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Modena e in collaborazione con la Fondazione San Filippo Neri di Modena, la Provincia e il Comune di Modena, l’Ufficio scolastico regionale  di Modena,  Er.go Azienda regionale per il diritto allo studio e il Coordinamento provinciale genitori.

«Scopo dell’iniziativa – sottolinea Cristina Cavani, direttrice della fondazione San Flippo Neri – è favorire una scelta complessa che deve tenere conto di diversi fattori, dagli interessi e attitudini personali fino alle prospettive occupazionali in un mondo in continua evoluzione».

Il programma della giornata a Modena anche propone anche un incontro alla sala dei 100 della Camera di commercio (via Ganaceto 134) dove, dalle 11 alle 12, dopo l’introduzione di Paolo Cavicchioli, presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Modena, le operatrici del servizio InformaGiovani del Comune di Modena, Anna Rita Contatore e Sara Mezzanotte, illustreranno le caratteristiche del sistema scolastico; prevista una replica, alle ore 16 negli spazi del salone, con la partecipazione anche di Christine Cavallari, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo 4 di Modena.

 

Il programma di “Orientarsi” coinvolgerà anche tutto il territorio provinciale

Il salone dell’orientamento previsto a Carpi, sempre sabato 11 novembre, si svolgerà nella sala Cervi al Palazzo dei Pio, dalle ore 15 alle 19.

Il calendario propone, inoltre, appuntamenti analoghi, con le scuole del territorio, anche a Vignola, sabato 18 novembre, nella scuola media “Muratori” in via Resistenza 462 (fino alle ore 18);

a Sassuolo, domenica 19 novembre, al Pala Paganelli in via Nievo;

il programma si conclude a Mirandola, sabato 25 novembre, con l’incontro nella scuola media “Montanari” in via Nuvolari 4.

 

Oltre ai saloni di “Orientarsi”, studenti e famiglie potranno consultare on line la guida “Ho finito le medie, mi piacerebbe fare…”, prodotta dalla Provincia e disponibile sul sito www.istruzione.provincia.modena.it.

L’opuscolo fornisce tutte le informazioni utili sulle caratteristiche degli  istituti e gli indirizzi di studio proposti.

Come sottolinea Emilia Muratori, consigliere provinciale con delega all’Istruzione, «l’offerta delle scuole superiori è ampia e articolata, ma soprattutto di qualità; non a caso attrae migliaia di studenti  anche dalle province limitrofe. Agli studenti consiglio di valutare in base ai propri interessi e aspettative, confrontandosi anche con gli  insegnanti. Si tratta, infatti, di una scelta importante che può decidere il futuro non solo scolastico dei ragazzi; una profonda preparazione culturale e professionale rappresenta la condizione indispensabile per affrontare al meglio le sfide future e le nostre scuole sono certamente all’altezza del compito a cui sono chiamate».

Nelle prossime settimane la Provincia valuterà eventuali richieste di nuovi indirizzi per l’anno scolastico 2018-2019 che saranno inserite nell’aggiornamento della guida.

Sulla base degli iscritti al primo anno delle superiori modenesi in questo anno scolastico, è confermata la preferenza per l’istruzione liceale con quasi il 40 per cento del totale (a livello nazionale supera il 47 per cento) con una crescita degli indirizzi linguistico e delle scienze umane; segue il comparto tecnico, circa il 39 per cento, rispetto al 32 per cento del dato nazionale; all’interno di questo comparto le scelte dei ragazzi sono maggiormente orientate verso gli indirizzi dell’area tecnologica rispetto il settore economico.

Anche per l’istruzione professionale il dato modenese supera quello nazionale, con preferenze per il settore dell’industria e l’artigianato rispetto ai servizi.

La Provincia gestisce la manutenzione di 32 istituti superiori, ospitati in 58 edifici scolastici, quasi 1400 aule, oltre 500 laboratori e 24 palestre.