Home Sassuolo Terza vittoria casalinga per la Canovi Coperture: 3-0 su Granfruttato Perugia

Terza vittoria casalinga per la Canovi Coperture: 3-0 su Granfruttato Perugia

La Consolata si conferma una rocca inespugnabile! Nella terza partita casalinga, la Canovi Coperture Sassuolo replica il risultato dei precedenti incontri casalinghi e si impone 3-0 sulla Granfruttato Lucky ind Perugia, in appena un’ora e un quarto di una partita giocata con grande lucidità e carattere e, soprattutto, con quei nervi saldi che erano invece mancati nella partita contro Quarrata.

Con Maruotti ancora out per problemi al ginocchio, Barbolini si affida alla solita formazione, con Lancellotti in cabina di regia, Obossa opposto, al centro Crisanti e Squarcini, in posto quattro Boninsegna ed Aguero. Libero, Bici.

Perugia risponde con Gemma in palleggio, Capezzali opposto, al centro Tiberi e Cruciani, gli attaccanti di posto quattro sono Catena ed Ubertini. Completa la formazione Rumori, libero

Cronaca della partita

Apertura di match caratterizzata da grande equilibrio, poi sul 3-3 Perugia prova ad allungare e si porta sul 3-6.  Complice una serie di errori in casa Granfruttato, la Canovi si riporta sotto: un attacco di Aguero firma il pareggio. Con gli attacchi di Boninsegna e di Obossa, Sassuolo allunga fino al 13-9. Tardioli prova a smuovere le cose chiamando time out, ma un muro di Squarcini sancisce il 14-9 neroverde. Boninsegna ed Obossa sono protagoniste anche dei punti successivi e sul 19-11 Sassuolo raggiunge il massimo vantaggio. Perugia prova a rifarsi sotto, ma Obossa continua a picchiare forte. Tre errori consecutivi di Perugia al servizio caratterizzano il finale di set, con la Canovi che chiude 25-15.

Nel secondo parziale, Barbolini e Tardioli confermano le formazioni del set precedente. Sassuolo parte bene e, con l’attacco di Obossa prima e l’ace di Squarcini dopo, si porta sul 2-0. Un muro su Obossa regala a Perugia il 2-1; Sassuolo continua a macinare punti come fatto nel set precedente e un muro di Aguero al termine di uno scambio lungo porta la formazione di casa sul 6-2. Le attaccanti neroverdi continuano a picchiare forte (9-3). La Granfruttato accorcia le distanze, complici anche gli errori in casa Canovi: un attacco in rete di Boninsegna regala a Perugia il 9-7. Dopo il time out chiamato da coach Barbolini, le attaccanti neroverdi tornano a macinare punti e allungano fino al 12-9. Perugia non demorde e riporta di nuovo la partita in parità. Nel finale di set si procede punto a punto, ma le bordate della solita Obossa e della eterna Aguero portano Sassuolo sul 22-17. Tardioli prova a smuovere le cose con una serie di cambi, ma la musica non cambia: Obossa firma il 23-18 ed il 24-18 sassolese. Un attacco sull’asta della Granfruttato regala poi il secondo parziale alla Canovi.

Nel terzo set; Barbolini conferma la formazione dei precedenti; Tardioli inserisce invece Muzi per Tiberi e Leorsini per Capezzali. Come nei due precedenti, anche l’apertura del terzo parziale è caratterizzata da grande equilibrio. Le due formazioni si rispondono colpo su colpo . Sassuolo prova ad allungare e l’ace di Crisanti firma il 9-5 neroverde.  Squarcini allunga e, complice una battuta in rete di Perugia, Sassuolo si porta sull’11-6. La Granfruttato però non si arrende: macina punti sia in attacco che in battuta e recupera fino al 12-10, ma un errore in battuta regala a Sassuolo il 13-10. Si continua a giocare colpo su colpo, ma con Crisanti prima e Aguero dopo, Sassuolo incrementa il suo vantaggio e si porta sul 18-14. Il muro di Squarcini sancisce poi il 20-15. Perugia non molla e recupera fino al 22-18. La solita Obossa firma il 23-18 sassolese; rincara la dose Squarcini, che con un buon mani fuori porta le sue sul 23-20. Perugia prova a rifarsi sotto, ma la Canovi chiude 25-22.

Dopo la prestazione deludente contro Quarrata, le ragazze di Barbolini hanno messo in campo un’ottima prestazione: ciniche e determinate, hanno saputo esprimere al meglio il loro gioco, contro una squadra sicuramente di livello. La Consolata si conferma quindi campo inespugnabile: in tutte e tre le partite casalinghe fin’ora disputate, le ragazze di coach Barbolini hanno sempre vinto, senza cedere alle avversarie nemmeno un set. In casa neroverde arrivano quindi tre punti pesanti, che portano la Canovi al secondo posto, complice anche la vittoria casalinga della Coveme Vip San Lazzaro contro VC Cesena.

“Oggi c’è stata la reazione che mi aspettavo ed ero sicuro ci sarebbe stata dopo la brutta prestazione della settimana scorsa contro Quarrata – commenta coach Barbolini. Immaginavo che quella di oggi contro Perugia sarebbe stata una partita tosta ed effettivamente così è stato, diversamente da quando si potrebbe pensare dal risultato finale. Non posso dire che noi abbiamo giocato al 100 % perché c’è sempre spazio per i miglioramenti, però sono soddisfatto perché abbiamo espresso un buon gioco e, soprattutto, siamo sempre rimasti concentrati e attenti su tutto”.