Home Scandiano Scandiano: anche le scuole coinvolte contro la violenza alle donne

Scandiano: anche le scuole coinvolte contro la violenza alle donne

Anche quest’anno il Comune di Scandiano aderisce alla “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, che si celebra in tutto il mondo il 25 novembre: varie le iniziative proposte, con lo slogan “Responsabili tutti”, frutto della collaborazione fra la Commissione comunale Pari Opportunità, i coordinamenti femminili locali di Spi-Cgil e Fnp-Cisl, e le associazioni Auser, Università del Tempo Libero e NonDaSola. Fra le novità, l’esposizione di alcuni striscioni in centro, e il coinvolgimento delle scuole: già da una settimana, davanti a Municipio e Rocca, si leggono le scritte “Un vero uomo conquista con la forza del cuore… non delle mani”, “Non aver paura… il silenzio uccide la dignità” e la parola “Amare” (rimarranno fino a gennaio); quanto alle scuole, venerdì 24 alle 10,30 nelle secondarie di 1° e 2 grado ci sarà un minuto di silenzio, e in alcune sarà letto un testo.

Spiega Elisa Davoli, assessore a servizi sociali, giovani e pari opportunità: «Abbiamo chiesto la collaborazione dei dirigenti scolastici, che ringraziamo, per sensibilizzare gli studenti su queste tematiche, così prepotentemente attuali, perché crediamo sia molto importante coinvolgere le ragazze e i ragazzi. Dedicare alcuni minuti a questo tema può aiutare i giovani a diventare degli adulti responsabili e civili. Vogliamo provocare una discussione e un confronto aperto che sottolinei con forza inequivocabile come la violenza sia sempre e comunque un atteggiamento da condannare e da evitare. Con il minuto di silenzio vogliamo scuotere le menti, ricordare tutte le vittime di violenza ed abusi e dare loro quella dignità che qualcuno ha tolto».

Il primo appuntamento serale invece è mercoledì 22 (h 21 cinema Boiardo) con il film “Libere, Disobbedienti, Innamorate” di Moysoloun Humoud, inserito apposta in questa data dal ciclo di qualità promosso da Comune e Ater (ingresso 4€). Sabato 25, dal mattino in centro sarà presente un gazebo informativo curato dalle sigle organizzatrici; poi, alle 19, nella sala “Casini” (Centro giovani comunale, via Diaz 17) aperitivo seguito dal film “North Country, storia di Josey” di Niki Caro: ingresso libero. Infine il 6 dicembre (h 17, sala consiliare) “La violenza maschile sulle donne. Quali percorsi di responsabilizzazione degli uomini?”, incontro con il sociologo Marco Deriu, dell’associazione “Maschile Plurale”, docente di discipline Umanistiche e Sociali a Parma; coordina Angela Zini (Università Tempo Libero), interviene l’assessore Davoli.