Home Ambiente Un impegno comune per la salvaguardia dell’ambiente: lo prevede la Dichiarazione universale...

Un impegno comune per la salvaguardia dell’ambiente: lo prevede la Dichiarazione universale dei diritti dell’umanità alla quale il Comune di Modena ha aderito

Un impegno comune per la salvaguardia dell’ambiente, attraverso attività umane rispettose della natura e il riconoscimento di nuovi diritti e nuovi doveri per tutelare la dignità umana, la natura ed evitare ripercussioni gravi e irreversibili sulle nuove generazioni.

È quanto prevede la “Dichiarazione universale dei diritti dell’umanità”, promossa da Corinne Lepage, già ministra dell’Ambiente in Francia, alla quale il Comune di Modena, primo Comune in Italia, ha aderito con la firma del sindaco Gian Carlo Muzzarelli avvenuta oggi, mercoledì 22 novembre in Municipio.
La divulgazione della Dichiarazione, che i promotori intendono presentare all’Onu, dove è già stata depositata, vede protagonisti attivi gli ordini degli avvocati dei diversi paesi europei, tra i quali anche l’Ordine di Modena che ha sottoscritto il documento a Marsiglia dove ha stretto un gemellaggio con l’Ordine degli avvocati della città francese.
Alla firma della dichiarazione da parte del sindaco di Modena, avvenuta in Municipio, erano presenti l’assessora alle Relazioni internazionali Irene Guadagnini, la promotrice Corinne Lepage, Genevieve Maillet, presidente dell’Ordine degli avvocati di Marsiglia e Daniela Dondi, presidente dell’Ordine degli avvocati di Modena.
La dichiarazione, composta da 16 articoli, afferma inoltre che “le generazioni presenti hanno il dovere di compiere ogni sforzo per salvaguardare l’atmosfera e gli equilibri climatici e per evitare, nella misura del possibile, gli spostamenti di persone legati a fattori ambientali”, e che gli Stati e gli altri soggetti e attori pubblici e privati hanno il dovere di promuovere uno sviluppo umano e sostenibile attraverso l’istruzione, l’educazione e azioni concrete.

***

Nell’immagine: il sindaco Muzzarelli firma la dichiarazione insieme a Corinne Lepage. Ci sono anche Daniela Dondi, presidente dell’Ordine degli avvocati di Modena, e Irene Guadagnini, assessora alle Relazioni internazionali