Home Regione 25 novembre: Giornata internazionale contro la violenza sulle donne #nonsolooggi

25 novembre: Giornata internazionale contro la violenza sulle donne #nonsolooggi

La Cgil dell’Emilia Romagna vuole dare un senso profondo alla parola d’ordine “Riprendiamoci la libertà” che contraddistingue la nostra mobilitazione nazionale. Perché le donne tutti i giorni indossano la loro libertà e tutti i giorni vogliono essere libere di potersi esprimere, di poter scegliere, di poter amare, di divertirsi o di vestirsi senza essere giudicate.
La cultura del rispetto, dell’accettazione senza pregiudizi delle diversità deve diventare una pratica quotidiana, deve far parte del DNA di ognuno.
Il contrasto alla violenza di genere è per la Cgil un impegno forte, solido e costante che ha trovato uno dei suoi momenti più alti con l’appello di Susanna Camusso “Avete tolto senso alle parole”, firmato da migliaia di persone e sostenuto dalle manifestazioni del 30 settembre scorso in tutte le città d’Italia.
Quest’anno, ancora di più che in altri anni, sono tantissime le iniziative che in Emilia Romagna la Cgil ha organizzato “nell’ambito del 25 novembre” in modo autonomo e  insieme a Cisl e Uil, con movimenti femminili, con le istituzioni locali del territorio. Al centro il tema della libertà delle donne e del contrasto alla violenza declinato in tanti modi diversi: dalle marce contro la violenza, alla proiezione e discussione di film sul lavoro e sul ruolo delle donne, dalle iniziative sugli accordi per il contrasto alle molestie e violenze nei luoghi di lavoro ai dibattiti sul ruolo dei media e dell’informazione, dalle iniziative contro le mafie e il ruolo delle donne alle discussioni sul significato di libertà e sulle tante capacità femminili non espresse. Insomma tanti aspetti, tante sfaccettature, tanti punti di vista, cercando di rappresentare in tutti i modi la ricchezza del mondo interiore delle donne.
#nonsolooggi quindi, ma tutti i giorni e ogni giorno.
In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, invitiamo a firmare l’appello “Avete tolto senso alle parole”, per rivendicare il diritto delle donne ad essere libere dalle violenze e ottenere azioni concrete affinché questa condizione si determini http://www.progressi.org/avetetoltoilsensoalleparole.

Tutte le iniziative previste in Emilia Romagna