Home Modena Curiosa: la magia del pattinaggio con la campionessa mondiale Marta Bravin

Curiosa: la magia del pattinaggio con la campionessa mondiale Marta Bravin

Campionessa mondiale di pattinaggio artistico inline nel 2011 WIFSA (World Inline Figure Skating Association), ex pattinatrice della IceTheatre of New York che si esibisce al Rockfeller Center, direttore artistico della compagnia Pattinaggio Creativo che sta introducendo in Italia l’idea del pattinaggio inline come performance artistica. Marta Bravin sarà ospite alla ottava edizione di Curiosa domenica 3 dicembre alle ore 17.00 nella giornata di chiusura della manifestazione che calerà così il sipario con uno spettacolo unico firmato dalla campionessa mondiale e dalla sua squadra.

Curiosa, lo ricordiamo, è la Mostra-mercato di Natale organizzata da ModenaFiere, presso il quartiere fieristico di Modena, da giovedì 30 novembre a domenica 3 dicembre 2017. L’evento, noto e capace da sempre di creare interesse e curiosità, si articola nelle tre storiche sezioni di Idee Regalo, Creatività ed Enogastronomia, con un ricchissimo programma di eventi e spettacoli: un momento di piacevole svago per tutta la famiglia.

Porteremo in scena l’attesa dei giorni di festa, la calda atmosfera di luci, preparativi, regali – annuncia Marta Bravin– In sostanza è ciò che consente anche ai grandi di ritornare un po’ bambini”. Lo spettacolo si intitola “Quando viene Dicembre” e gli “attori” sulle note della canzone “Quando viene dicembre” dal film di animazione “Anastasia” si esibiranno sui pattini in linea, più comunemente conosciuti come Rollerblade. Uno spettacolo straordinario – reso possibile grazie al sostegno dell’Agenzia di comunicazione modenese Nevent – per un’esperienza unica offerta ai visitatori di Curiosa, ovvero lo sport che sposa il teatro e la poesia per una nuova visione del pattinaggio inline come performance artistica.

“Come il ballerino usa la danza per comunicare concetti, noi usiamo la tecnica sportiva per trattare temi della vita che ci appartengono, con cui quotidianamente siamo costretti a convivere – spiega la Bravin, prima ad introdurre in Italia l’idea del pattinaggio inline come performance teatrale – Siamo usciti dai palazzetti per trovare la nostra nuova dimensione: esibirsi non per ottenere un punteggio dai giudici, ma per trasmettere e condividere emozioni con gli altri”.

Tutto nasce nel 2011, con la performance “Italia ti ricerco, Ricercami anche tu” presentata al sesto Premio Arte Laguna di Venezia. È un’opera contemporanea sui pattini in linea, non ha precedenti e Marta Bravin si classifica tra i primi dieci su ottomila artisti: “Il progetto nasce a seguito della mia esperienza di studio nel 2009 all’IceTheatre of New York, la compagnia di teatro su ghiaccio che si esibisce al Rockfeller Center – ricorda – Volevo portare in Italia il modello del pattinaggio culturale, creare uno spazio dove fare ricerca artistica sui pattini”.

Da qui nasce la compagnia Pattinaggio Creativo, pionieri del “pattinaggio urbano”, interpreti di un’idea culturale e performativa del pattinaggio inline che grazie alla squadra di Marta Bravin mostra la straordinaria capacità di emozionare e portare alla ribalta la sincronia e la perfezione dei movimenti alla pari del pattinaggio artistico su ghiaccio. In sostanza, il ghiaccio viene sostituito dalla strada o dal parquet, sotto le lame dei pattini compaiono le rotelle. Le emozioni e la bellezza non cambiano.

La compagnia negli ultimi anni ha inaugurato la Milano City Marathon, si è esibita in eventi come la mostra Van Gogh Alive, ha partecipato alle trasmissioni televisive “StaseracasaMika”, “Detto Fatto” e “Tu si QueVales”.