Il Sindaco Alessio Mammi interviene sulle svastiche disegnate su bacheche di partiti

«Come cittadino oltre che come Sindaco – afferma Alessio Mammi – sono molto preoccupato per i recenti episodi che hanno riguardato anche la nostra città con il ritrovamento di svastiche sulle bacheche di partiti democratici. Questi fatti non sono da sottovalutare o da derubricare a “ragazzate”: sono fatti gravissimi comunque, anche se fossero – ma non credo – frutto di ignoranza storica o giovanile irresponsabilità, e non rigurgiti nazi-fascisti che purtroppo si stanno intensificando, come dimostrano i casi recenti riguardanti Anna Frank, a Roma da parte di cosiddetti “tifosi”, e a Pesaro davanti alla scuola a lei intitolata.

La svastica è il simbolo di una tragedia immane, la peggiore nella storia dell’umanità, una pagina orribile che ha visto l’Europa e il mondo travolti dalle dittature e da una guerra con molti milioni di morti, in gran parte civili inermi.

Esprimo pertanto la solidarietà mia e dell’Amministrazione comunale sia a chi ha subito l’episodio dei giorni scorsi nella nostra città, cioè Rifondazione Comunista e il Partito Democratico, perché è evidente che colpire loro è stata una scelta precisa; sia in generale a tutti coloro che avendo conosciuto e subito gli orrori del nazi-fascismo, di persona o in famiglia, rivivono quel dolore ogni volta che succedono questi fatti inqualificabili e ingiustificali.

Verso questo fenomeno preoccupante di persone, anche giovanissime, che guardano con simpatia al nazi-fascismo è richiesto l’impegno e lo sforzo di tutte le forze democratiche del Paese, sempre e in ogni contesto: per quel che riguarda il Comune di Scandiano, continueremo e anzi potenzieremo le nostre già intense attività di informazione ed educazione, per le scuole sostenendo i “Viaggi della memoria” e in generale per la cittadinanza, con il progetto “Scandiano (R)esiste”. Siamo una città che ha pagato un tributo altissimo alla lotta di Liberazione, dando un apporto fondamentale a costruire un’Italia democratica e repubblicana: e non ce lo dimentichiamo» – conclude il Sindacaìo di Scandiano.