Home Maranello Le donne nella voce del premio Nobel Svetlana Aleksievic, venerdì al Mabic

Le donne nella voce del premio Nobel Svetlana Aleksievic, venerdì al Mabic

Venerdì 24 novembre alle ore 20.45 alla Biblioteca Mabic è in programma “Per voce di donna. L’apocalisse della gente comune raccontata da Svetlana Aleksievic”, reading a cura dell’Associazione Il Leggio (ingresso gratuito). Durante la serata sarà proposto un reading a partire dai testi della giornalista e scrittrice bielorussa per rappresentare i drammi dell’ex URSS al femminile in tre momenti storici: seconda guerra mondiale, invasione dell’Afghanistan, esplosione alla centrale di Chernobyl.

Svetlana Aleksievic è una giornalista e scrittrice bielorussa di lingua russa, insignita del Premio Nobel per la letteratura nel 2015. È nota soprattutto per essere stata cronista, per i connazionali, dei principali eventi dell’Unione Sovietica della seconda metà del XX secolo: dalla guerra in Afghanistan, al disastro di Chernobyl, ai suicidi seguiti allo scioglimento dell’URSS. Su ognuno di questi particolari argomenti ha scritto libri, tradotti anche in varie lingue, che le sono valsi la fama internazionale e importanti riconoscimenti. Nata nell’Ucraina occidentale da padre bielorusso e madre ucraina, è cresciuta in Bielorussia, dove ha vissuto finché, perseguitata dal regime del presidente Aleksandr Lukasenko, è stata costretta a lasciare il Paese. Dopo un periodo di lontananza dalla Bielorussia, trascorso prevalentemente tra Italia, Francia, Germania e Svezia, nel 2011 è tornata a vivere a Minsk. L’8 ottobre 2015 è stata insignita del Premio Nobel per la letteratura, “per la sua scrittura polifonica, un monumento alla sofferenza e al coraggio nel nostro tempo”.