Home Vignola Superzampone, in arrivo a Castelnuovo Rangone l’edizione numero 29

Superzampone, in arrivo a Castelnuovo Rangone l’edizione numero 29

Il gigantesco zampone è stato insaccato domenica scorsa dalla mani esperte dei maestri salumieri e, da giovedì, comincerà la sua cottura, che terminerà domenica 3 dicembre, giusto in tempo per la grande festa in piazza a Castelnuovo.

È tutto ormai pronto per l’edizione numero 29 del Superzampone, una delle sagre popolari più conosciute, non soltanto a Modena e provincia, capace di attrarre ogni anno migliaia di visitatori.

A mezzogiorno in punto di domenica 3 dicembre, il Superzampone sarà adagiato sul palco allestito in piazza, pronto per essere tagliato e distribuito gratuitamente a tutti i convenuti in migliaia di porzioni, con un buon bicchiere di lambrusco e il classico contorno di fagioloni.

La festa, in realtà, è già cominciata, con le diverse iniziative messe in campo dalle associazioni e dal Comune per raccontare al meglio il simbolo della gastronomia locale: tra queste, ricordiamo l’ormai tradizionale polentata de “I Soliti Noti”, sabato 2 dicembre, a partire dalle 19 nella tensostruttura di Piazza Cavazzuti, alla stessa ora, la cena alla scoperta del buon cibo povero modenese “Calzagat e Cherseinta con cutghein e salom” a cura del Gruppo Resurrection Garden all’Oratorio.

Una serie di appuntamenti preparatori all’evento clou, quello di domenica 3dicembre, che, come sempre, vedrà tanti ospiti alternarsi sul palco, per partecipare ad una delle feste popolari più originali del territorio. Insieme a Stefano Bortolamasi, a condurre le danze ci sarabbo per la prima volta  Enrico e Sandro, “La Strana Coppia”, che insieme a dj Ans daranno vita ad un’inedita Radio Zampone.

Il Superzampone 2017 è organizzato dal Comune di Castelnuovo Rangone  in collaborazione con l’Ordine dei Maestri Salumieri Modenesi , l’associazione “Castelnuovo Immagina”, il Gruppo Rio Gamberi e tanti volontari castelnovesi.

A fare gli onori di casa, oltre a Stefano Bortolamasi e a Luisa Falchi Vecchi, presidente dell’Ordine dei Maestri Salumieri, ci sarà il Sindaco di Castelnuovo Rangone, Massimo Paradisi: tra gli ospiti già confermati, il grande chef Gianfranco Vissani, il Maestro Leone Magiera e il musicista Francesco Bellucci.

Anche quest’anno il taglio ufficiale dell’insaccato da record, atteso per le 12, sarà preceduto da un’anteprima speciale: il taglio del Minizampone con i bambini delle classi quarte delle scuole Anna Frank di Montale e Don Milani di Castelnuovo, che hanno partecipato al progetto didattico “Per mangiarti meglio”.

Ma la festa non finisce con l’atteso pranzo a base di Superzampone: particolarmente curata, per questa edizione, l’animazione per grandi e piccini.

Per tutta la giornata, i bambini potranno sperimentare l’emozione di una “cavalcata” a dorso d’asino, con gli asinelli di Gombola.

Musica e divertimento saranno poi assicurati dalla presenza della Girlesque Street Band, la marching band tutta al femminile con costumi in stile burlesque e la grinta tipica delle street band. E dalle 14.45, l’esibizione di parkour e i trampolieri del Gruppo Zero-Show,  (a cura di Paso Adelante) meraviglierà il pubblico con le evoluzioni di artisti e acrobati.

Tra le altre iniziative, l’Esposizione Internazionale Felina, aperta nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 dicembre, a cura di Serenissima CatClub, nella palestra delle scuole Don Milani e, nella sala del Torrione, la mostra “Ingrasso ritratti”, dell’artista castelnovese Carlo Alberto Vandelli.

Per tutta la giornata, in centro a Castelnuovo, saranno presenti stand delle associazioni di volontariato e delle scuole, oltre al mercato del gusto, alle bancarelle dell’artigianato artistico e alla “Piazza dei Motori”, in piazza Bertoni, con esposizione di auto e moto d’epoca a cura del Club Motori di Modena-Scuderia Modena Corse e del Moto Club dei Castelli.

Tra gli stand presenti, anche il mercato “Diamoci una Mossa”, con i produttori delle aree del centro Italia colpite dal sisma del 2016.

Grande attenzione sarà dedicata allo street food del territorio, curato dalle associazioni e da produttori locali, con diversi stand che proporranno tipicità agro-alimentari ed eno-gastronomiche con dimostrazioni dal vivo.

E per la  prima volta in centro in Via Matteotti sarà presente lo Stand dell’Ordine dei Maestri Salumieri che venderà gli zamponi in confezioni fatte ad hoc per la manifestazione.