Home Scandiano A Scandiano iniziative per la giornata delle persone con disabilità

A Scandiano iniziative per la giornata delle persone con disabilità

L’Unione comunale Tresinaro-Secchia anche quest’anno organizza iniziative per la Giornata internazionale delle persone con disabilità, che ricorre il 3 dicembre: una sarà Scandiano sabato 2, nel palasport “Regnani”, l’altra a Rubiera l’11 dicembre, nel teatro “Herberia”.

La prima, intitolata “Insieme si può-Uno sport per tutti”, coinvolgerà classi dell’istituto superiore “Gobetti”, e circa 60 persone con disabilità, seguite dall’Unione. Si svolgeranno attività sportive tra gli studenti e disabili, attività coordinate dal Csi: si giocherà a calcio a 5, basket e si ballerà zumba. Seguirà “MiFaVolare”, il “flash mob” di Special Olympics Italia 2017, coordinato da Morena Ventilli e Alessandro Munarini del Csi. Quindi le premiazioni degli atleti, alla presenza degli amministratori. La giornata è in collaborazione con i consorzi Oscar Romero e Quarantacinque, le associazioni Aut Aut, Csi, Din Down, Polisportiva Scandianese, Specialbasket Scandiano, Sportinsieme Casalgrande, Unitalsi.

« L’iniziativa – spiega Elisa Davoli, assessore al Welfare – nasce da un’idea del Tavolo Disabilità distrettuale e coinvolge, oltre all’Unione Tresinaro Secchia e Ausl, varie associazioni. E’ una giornata di incontro, condivisione e accoglienza reciproca: un momento per conoscersi, divertirsi insieme e abbattere le barriere mentali e sociali, coinvolgendo i giovani per “seminare bene” perché sono il futuro. Per abbattere la paure del diverso e favorire la curiosità del nostro vicino, facendoci più prossimi e attenti.»

Al “palaRegnani” ci sarà anche il Progetto Anziani Onlus, per illustrare ed esporre disegni e rendering della “Casa Palestra” prevista ad Arceto: una palestra per persone con disabilità, che sarà costruita nei prossimi anni. L’11 dicembre invece a Rubiera andrà in scena “La storia delle storie”, spettacolo presentato dal Centro Socio-Occupazionale “Ecocreativo” rubierese, in collaborazione con SpazioVita Teatro, Servizio Sociale Unificato Tresinaro-Secchia, Ausl e coop. sociale “L’Ovile”.