Home Scuola A Vignola l’amministrazione comunale stanzia 350.000 euro per strade e scuole

A Vignola l’amministrazione comunale stanzia 350.000 euro per strade e scuole

Con i voti favorevoli della maggioranza e i voti contrari dei gruppi di opposizione, il consiglio comunale del 29 novembre scorso ha approvato interventi sulla viabilità comunale e sulle scuole rispettivamente per 250.000 e 100.000 euro.

A illustrare nei dettagli come saranno impiegate queste risorse, provenienti da avanzi di amministrazione e spazi finanziari dell’ente è lo stesso sindaco, Simone Pelloni, che spiega: “Uno dei punti sui quali più abbiamo insistito in campagna elettorale è stato il decoro della città. Un risultato, questo, che si ottiene naturalmente anche con la sistemazione della rete viaria comunale. Per questo abbiamo stanziato 255 mila euro per la sistemazione e la riasfaltatura di diversi tratti stradali di competenza comunale, in particolare la piazzetta in via della Tecnica, piazza Maestri del Lavoro, il parcheggio antistante il campo sportivo in via Plessi, via Barella nel tratto presso l’isola ecologica, tratti di viale Trento Trieste, un tratto di via Primo Levi, via Petrarca, via Dante Alighieri, tratti di via Frignanese, tratti di via Nino Tavoni, via Traversagna, via Buozzi, tratti di via Per Campiglio e tratti di via Bressola. Nei prossimi giorni – prosegue il primo cittadino – procederemo all’assegnazione dei lavori, dopodiché gli interventi saranno effettuati nel 2018, non appena le condizioni meteorologiche lo permetteranno”.

“I lavori nelle scuole – spiega ancora il sindaco – per un importo complessivo di 100.000 euro, riguarderanno nidi, materne e medie e saranno effettuati durante il periodo delle vacanze di Natale. Con queste risorse andremo ad effettuare importanti interventi sugli impianti di riscaldamento, sia per evitare inutili sprechi, sia per rendere gli ambienti più sani e confortevoli. In particolare saranno sostituite tutte le valvole termostatiche di questi impianti e si procederà al lavaggio e alla sanificazione degli stessi. In altri termini – conclude il sindaco – stiamo mettendo mano a situazioni che si sono compromesse dopo diversi anni di incuria”.