Home Carpi Carpi, approvato il Piano neve, 69 i mezzi pronti all’emergenza

Carpi, approvato il Piano neve, 69 i mezzi pronti all’emergenza

Il Comune di Carpi ha approntato un Piano a lungo termine per non farsi trovare impreparato in caso di precipitazioni nevose, approvato dalla Giunta comunale martedì scorso: il Piano di Emergenza Neve, valido dal 15 novembre di quest’anno al 15 marzo del 2020, prevede interventi immediati per evitare gravi disagi alla popolazione, garantire i servizi essenziali e condizioni di efficienza e sicurezza sulle strade, anche tramite la salatura di vie, parcheggi e piazze.

Presso il Servizio Manutenzione Strade in via Molise verrà istituito in caso di attivazione del Piano il Centro Operativo che coordinerà 24 ore su 24 le attività e fungerà da punto di informazione ai cittadini. Ogni macchina operatrice che verrà utilizzata (sia essa di proprietà comunale o di privati) è dotata di GPS per permettere al Centro di verificare in ogni momento il lavoro di pulizia delle strade. Il magazzino del Comune è già rifornito di sale e cloruri da usare in caso di emergenza.

I mezzi impiegati in caso di emergenza saranno 69 (di cui 8 spargisale), per garantire un migliore servizio di pulizia anche sulle vie secondarie: 42 sono le zone nelle quali è stata suddivisa la rete stradale urbana ed extraurbana (che si estende in tutto per circa 487 chilometri) per le operazioni di sgombero da neve e ghiaccio; 6 le zone invece nelle quali è stato suddiviso il territorio per il servizio spargisale. I primi luoghi dai quali rimuovere i cumuli di neve saranno i parcheggi principali e quelli delle strutture che prestano servizi alla cittadinanza, come Ospedale, Stazione ferroviaria e autocorriere, sedi comunali, case protette, scuole di ogni ordine e grado (in questo ultimo caso sono a carico del personale scolastico la pulizia dei pedonali e delle uscite di emergenza e l’uso del sale).

“Rammentiamo ai cittadini che per fare in modo che il Piano funzioni al meglio è importante rimanere informati, seguendo le notizie sull’eventuale emergenza neve anche attraverso i social network, e sapendo che gli interventi seguono delle priorità; va poi ricordato – spiega l’assessore all’Ambiente Simone Tosi – che ogni frontista deve procedere allo sgombero della neve sui marciapiedi di pertinenza. Nei giorni di freddo intenso nelle ore notturne i mezzi spargisale potranno intervenire su 230 km di strade comunali: in ogni caso si raccomanda di montare gomme termiche sulle auto e di usare prudenza alla guida”.