Il gruppo scout di Braida festeggia quarant’anni di attività

Nacque nel 1977 da alcuni giovani che si staccarono dal gruppo Sassuolo 1 che aveva sede al Ricreatorio San Francesco e approdarono a Braida per fondare il Sassuolo 2, con fazzolettone bianco e blu. La sua storia è lunga, piena di attività e di migliaia di ragazzi. Da alcuni anni, dopo la fine dell’esperienza scout al ricreatorio, nel frattempo diventato parrocchia di Sant’Antonio, i due gruppi si sono ricongiunti e quello di Braida ha ripreso il nome di Sassuolo1 e il fazzolettone rosso e verde delle origini.

Ha mantenuto però l’orgoglio delle sue origini e della sua storia, tutta vissuta in un quartiere non facile, né oggi né quarant’anni fa, come quello di Braida, al quale ha donato tanto in termini di animazione e opera educativa.

Il gruppo celebrerà i suoi 40 anni l’8 dicembre alla parrocchia di Braida, con una messa solenne alle 11. Alla fine della celebrazione rinfresco per tutti nella palestra, con proiezione di foto e diapositive