Home Bologna Locale frequentato da soggetti dediti ad eventi delittuosi: bar bolognese chiuso per...

Locale frequentato da soggetti dediti ad eventi delittuosi: bar bolognese chiuso per 30 giorni

Il Questore di Bologna ha disposto, ai sensi dell’art. 100 TULPS, la sospensione della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande del “Bar La Dolce Vita” ubicato a Bologna, in via Mazzini nr. 1.

Il provvedimento, notificato in data odierna dal personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, si è reso necessario in quanto nel corso di un controllo avventori, svolto nella giornata del 6 dicembre scorso dal personale della locale Squadra Volante, sono stati denunciati due cittadini marocchini, entrambi irregolari sul territorio nazionale e uno dei quali gravato da precedenti di Polizia in materia di stupefacenti, perché trovati seduti a un tavolino del locale mentre stavano confezionando della sostanza stupefacente per il successivo spaccio.

Il provvedimento nasce anche in funzione dell’atteggiamento superficiale e passivo della titolare del locale che, considerato il precedente provvedimento sospensivo del 15 febbraio scorso emesso in virtù dei diversi episodi per i quali è stato necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine e con il quale vi era stata la sospensione della licenza del locale per la durata di 10 giorni, avrebbe dovuto incrementare la sua attenzione e collaborazione con le Forze dell’Ordine al fine di evitare problematiche connesse alla frequentazione del locale da parte di soggetti dediti a commettere eventi delittuosi e la cui presenza avrebbe pregiudicato la sicurezza degli avventori del pubblico esercizio e dei cittadini residenti nelle adiacenze dello stesso.

Sono state pertanto sospese le autorizzazioni relative all’esercizio per la durata di 30 (trenta) giorni a partire dalla data del 7 dicembre 2017.