Modena, il sindaco commenta con soddisfazione la decisione del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza sulle iniziative del 15 dicembre

Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli commenta con soddisfazione la decisione del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza di autorizzare per il 15 dicembre solo manifestazioni “in forma statica” e non un corteo e ricorda: “Il diritto di manifestare la propria opinione deve essere garantito, ma deve andare di pari passo con il senso di responsabilità e il rispetto della città”.
Il sindaco nei giorni scorsi si era appellato alle autorità per vietare il corteo annunciato il 15 dicembre da alcune organizzazioni che protestano contro la proposta di legge sullo “Ius soli”. “Su questa iniziative legislativa – ribadisce il sindaco – sono ovviamente legittime tutte le posizioni politiche, ma è evidente a tutti che sta diventano il pretesto per rilanciare formazioni e culture che calpestano i principi della nostra Costituzione. Modena e i modenesi non hanno bisogno di chi fomenta l’odio razziale, inneggia alla violenza e coltiva la cultura e i simboli del nazifascismo. A maggior ragione, pochi giorni dopo aver celebrato i 70 anni del conferimento della Medaglia d’oro al valor militare per la Guerra di Liberazione”.