Arrivano i giochi inclusivi nei parchi, Venturelli (PD): un bel risultato di collaborazione in consiglio comunale

“Con la delibera 236/2017 arriva al Parco Amico il primo gioco “inclusivo”, pensato cioè anche per i bambini con difficoltà motorie. E’ il frutto di tante sensibilità che si sono congiunte per una volta in consiglio comunale, in modo trasversale rispetto agli schieramenti politici di maggioranza e opposizione” – spiega il consigliere del Partito Democratico Gino Venturelli – che prosegue: “Si è partiti da un ordine del giorno presentato dal Movimento 5 stelle che poi il sottoscritto ha raccolto e chiesto di tradurre in un impegno concreto, stanziando 20mila euro per l’installazione dei giochi inclusivi, apportando un emendamento al bilancio comunale e stornando i soldi da altre voci importanti, ma forse meno della possibilità per bambini con difficoltà di godere dei parchi al pari dei loro coetanei.

Non posso dire che sia stato facile ottenere il risultato, è stata necessaria dedizione e una continua opera di sollecitazione all’amministrazione. Anche all’approdo in consiglio comunale, non c’è stata una condivisione totale da parte della maggioranza di cui faccio parte, ma si sono verificati dei distinguo che ancora oggi fatico a comprendere.

Però alla fine il risultato è arrivato, la giunta comunale ha mantenuto l’impegno preso, i giochi stanno cominciando ad arrivare nei parchi e – conclude Venturelli – saranno una dimostrazione tangibile e visiva del fatto che per giuste cause non è impossibile impegnarsi insieme, maggioranza e minoranza”.

(immagine di repertorio)