Scandiano: commemorati da Comune e Anpi i martiri di Fellegara

Sono stati commemorati questa mattina, a Fellegara, i quattro giovani antifascisti trucidati dalla “Brigata nera” la notte fra il 2 e 3 gennaio 1945.

La cerimonia, promossa da Comune e Anpi di Scandiano, si è svolta in via Ca’ Mercati, presso la stele che ricorda il martirio dei partigiani Roberto Colli (“Riva”, 23 anni), Nemo Gambarelli (“Italo”, 20), Mario Montanari (“Nero”, 25), Renato Nironi (“Ida”, 22).

In rappresentanza dell’Amministrazione comunale c’erano il Sindaco, Alessio Mammi, e l’assessore Marco Ferri.

L’omaggio ai quattro giovani, nel 73° anniversario dell’eccidio, ha aperto le manifestazioni di “#Scandiano (R)esiste”, ciclo di iniziative dedicate alla memoria, organizzato dal Comune in collaborazione con associazioni e scuole, giunto alla quarta edizione: una serie di appuntamenti, alcuni per le scolaresche altri per l’intera cittadinanza, che comprendendo la festa della Liberazione arriva sino alla pastasciutta antifascista del 25 luglio.

Il programma 2018 vedrà anche iniziative legate al tema della legalità e della lotta contro ogni tipo di mafia e crimine, come la conferenza pubblica con Nando Dalla Chiesa in marzo.

Il prossimo appuntamento di “#Scandiano (R)esiste” sarà il 27 gennaio, Giornata della memoria, con la cerimonia al cimitero ebraico, presenti alcune scolaresche e un rappresentante della comunità ebraica.