Antico di secoli, a Casina il 7 gennaio c’è il cicciolo e la sua festa

Torna a Casina per il secondo anno la festa del cicciolo, uno dei prodotti tipici che, nei secoli, hanno scritto la storia della gastronomia montanara e non solo. Organizzato dal Comune, le associazioni del territorio, Credito cooperativo reggiano ed Emanuela Zannoni Food Consulting,  l’appuntamento gastronomico e di spettacoli è previsto per domenica 7 gennaio con tante iniziative in programma.

Fin dalle ore 9:30 si darà inizio alla cottura dei ciccioli. Alle ore 12:30, invece, è previsto lo spettacolo di Massimo pugno di Ignes Fatui con replica alle 15:30. Durante tutta la giornata ci sarà il mercatino enogastronomico e dell’artigianato con DeeJay Set, zucchero filato, palloncini, befane e giochi per i bambini. Infine, alle ore 16, avverrà la premiazione del cicciolo più buono prodotto, come da tradizione, dai norcini locali.

“Casina – spiegano Antonio Falbo e Andrea De Pietri, consiglieri comunali che hanno curato l’iniziativa – si prepara a celebrare l’Epifania festeggiando uno dei prodotti enogastronomici più conosciuti e apprezzati del territorio.  Abbiamo cercato con tutte le associazioni di realizzare un evento per tutte le famiglie che si riuniscono nelle loro case in questi giorni di festa”. In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a data da destinarsi”.

In caso di maltempo l’iniziativa slitterà a domenica 14.