Inaugurati il laboratorio informatico e l’aula di sostegno alla Pascoli di Cadelbosco di Sopra

Ieri – martedì 9 gennaio – dopo la presentazione ai genitori delle future prime della scuola secondaria di primo grado “Giovanni Pascoli” di Cadelbosco di Sopra, alla presenza del Sindaco Tania Tellini e del Dirigente Scolastico  Bruno Scacchetti sono stati inaugurati il nuovo laboratorio informatico e l’aula d’inclusione  per le diverse abilità.

 

Il laboratorio è fornito di 25 postazioni multimediali, una lavagna Lim ed è dotato di connettività ultra veloce, risultato ottimo che ha visto l’amministrazione comunale impegnata nella riqualificazione degli uffici e nella realizzazione delle infrastrutture necessarie per collegare i vari spazi attraverso la connettività in fibra ottica, in sostituzione della vecchia connessione Adsl.

La connettività ora in uso è fornita a titolo gratuito da Iren.

L’aula d’inclusione permetterà di  realizzare piani educativi sempre più personalizzati, un’ottima opportunità per i nostri ragazzi di sviluppare le proprie predisposizioni e avere lo spazio adeguato per dare ulteriori risposte ad ogni esigenza e valorizzare ogni ragazzo  per proprie abilità.

Il Sindaco Tellini considera questi due nuovi spazi come il fiore all’occhiello di questo istituto comprensivo, nati dalla stretta collaborazione tra Amministrazione e Scuola per il bene dei nostri figli. In particolare l’aula d’inclusione identifica il chiaro percorso che l’Amministrazione sta facendo con la scuola nel sostegno alle fragilità e si affianca allo sportello psicologico a disposizione di ragazzi, insegnanti e genitori, alle serate organizzate con i genitori su specifici temi legati all’adolescenza ed al rapporto genitori e figli, ai nuovi progetti pomeridiani per il sostegno ai DSA, ai progetti sull’affettività e sul pericolo dei social networks, nell’obiettivo di accompagnare e sostenere i ragazzi e le famiglie in un momento della crescita delicato e fondamentale.

Il dirigente scolastico ha sottolineato l’importanza dei due laboratori che contribuiscono ad ampliare e migliorare l’offerta formativa e didattica della scuola e che permetteranno inoltre di effettuare on-line le prove INVALSI che quest’anno, per la prima volta, dovranno essere svolte per gli studenti della scuola secondaria, in maniera digitale. Ha inoltre dichiarato che l’inaugurazione dei due laboratori rafforza ulteriormente il legame tra scuola e Amministrazione comunale che condividono l’idea di costruzione della comunità educante, che mette al centro la persona dello studente, valorizzandone le potenzialità al fine di far crescere la persona.