Neonato morto dopo cesareo all’Ospedale di Sassuolo, avvisi di garanzia per due ginecologhe

Due ginecologhe dell’ospedale di Sassuolo raggiunte da avvisi di garanzia, a conclusione delle indagini preliminari sul decesso di un neonato dopo il parto con taglio cesareo avvenuto nel giugno del 2016. Stando a quanto trapela, il PM ha indagato per il reato di omicidio colposo la dottoressa che gestì il parto, che avrebbe ignorato per troppo tempo la criticità dei tracciati. La stessa dottoressa ed una collega sono poi indagate anche per lesioni personali colpose, in quanto una scorretta profilassi antibiotica è stata ritenuta la causa dei successivi ricoveri della madre. A sporgere denuncia erano stati i genitori del nascituro.