Nuova linea di trasporto scolastico a Scandiano

Una nuova linea di trasporto scolastico, a partire da settembre, per le frazioni non ancora raggiunte: l’ha deciso la Giunta comunale, che per questo metterà nuove risorse nel bilancio di prossima presentazione in Consiglio comunale.

Saranno infatti stanziati oltre 41mila euro, in aggiunta a quanto già si spende, per creare una nuova corsa al servizio della zona a sud della città: Ca’ de’ Caroli, Ventoso, Ruffino e Chiozza, partendo da Bosco e toccando in questo modo le scuole primarie di Pratissolo e Ventoso, la “Bassi” e la “Spallanzani” nonché la secondaria di primo grado “Boiardo”, compreso il corso che fa orario 8-14.

«In questo modo – spiega l’assessore ai saperi Alberto Pighini – trovano risposta le richieste di diverse famiglie e si completa la copertura del territorio comunale. E diminuisce il numero di auto private sui tragitti casa-scuola e ritorno, per portare e riprendere i ragazzi nei vari plessi, da un lato riducendo di conseguenza anche il traffico nelle ore e zone interessate, e dall’altro garantendo al contempo una maggior sicurezza per studenti e famiglie».

La linea, che sarà attivata all’inizio del nuovo anno scolastico, è destinata alla fascia 6-14 anni: si aggiungerà a quella esistente, che perccorre la zona nord di Scandiano (Pratissolo, Arceto, Cacciola, Fellegara, Cappuccini e centro) e carica anche studenti della secondaria di secondo grado percorrendo oltre 23mila chilometri l’anno. Con la seconda linea, il servizio di trasporto scolastico assicurato dal Comune di Scandiano sfiorerà i 38mila chilometri di percorrenza annua.