Giorno della Memoria, la persecuzione delle donne. Sabato incontro al Mabic

In occasione del Giorno della Memoria, il Comune di Maranello organizza un incontro dedicato alla persecuzione delle donne. Sabato 27 gennaio alle ore 17 alla Biblioteca Mabic è in programma “Ravensbruck: il lager delle donne – Storie misconosciute della persecuzione di donne inutili, perdute, pericolose”, a cura del circolo culturale Artemisia Gentileschi. Oltre 100.000 donne passarono per Ravensbruck, l più grande campo di concentramento femminile della Germania nazista. Erano diverse, giovani, vecchie, criminali comuni, resistenti politiche, ebree. Molte avevano la sola colpa di essere sole, ammalate, povere, senza famiglia e senza casa.

Durante l’incontro saranno ricordate la sofferenza, il coraggio, la forza di tante donne, la morte di molte e la sopravvivenza di quelle che, con la loro testimonianza, hanno permesso di sollevare il velo su uno degli aspetti meno noti dello sterminio nazista. Sarà proposto un reading di Antonia Bertoni e delle amiche di Artemisia, con brani musicali interpretati dal maestro Marco Dieci e la regia di Rita Turrini. Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell’Olocausto. È stato così designato dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.