Accoltellamento a Scandiano: due denunce

Sarebbero due reggiani di 30 e 36 anni i presunti autori dell’accoltellamento di un 22enne d’origine albanesi abitante a Scandiano verificatosi questa notte in via statale, non lontano dalla stazione ferroviaria, a Scandiano. Ne sono convinti i carabinieri che hanno condotto le indagini in conseguenza delle quali i militari hanno acquisito incontrovertibili elementi di reato a carico dei due reggiani che verranno denunciati, essendo trascorsa la flagranza di reato per concorso in tentato omicidio. Il ferito,  subito soccorso dai sanitari del 118 e trasferito all’ospedale di Reggio Emilia, si trova ricoverato non in pericolo di vita.

Secondo le prime risultanze investigative dei carabinieri della Tenenza di Scandiano, che stanno indagando unitamente ai colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Reggio Emilia, alla base dell’accoltellamento  verificatasi intorno alle 4.30 di questa notte vi sarebbero futili motivi ancora all’esatto vaglio. A dare l’allarme alcuni amici della vittima che hanno allertato i soccorsi.