E’ morto Gino Virgilli, vice presidente provinciale e presidente della delegazione Confcommercio di Castelnovo Monti

Domenica 4 febbraio è mancato all’affetto dei suoi cari Gino Virgilli, Vice Presidente Provinciale e Presidente della Delegazione Confcommercio di Castelnovo Monti. Gino Virgilli è stato prima dirigente d’azienda quindi imprenditore molto attivo e con diverse attività nel nostro Appennino. Si è impegnato inoltre nell’associazionismo e nel volontariato. Persona stimata e amata nel suo territorio e nell’Associazione, lascia un’impronta positiva e ricca di iniziative, di idee e di progetti immaginati e realizzati.

La Presidente di Confcommercio Reggio Emilia, Donatella Prampolini Manzini, sul proprio profilo Facebook lo ricorda così: «Oggi la Confcommercio ha perso un pezzo importante, io ho perso un caro amico. Ci ha lasciato in maniera improvvisa il Vice Presidente Provinciale e Presidente della Delegazione di Castelnovo Monti, Gino Virgilli. Gino non era solo uno dei migliori dirigenti dell’Associazione, quello che meglio interpretava il proprio ruolo politico-sindacale, Lui era un uomo saggio, un amico, un mentore. Gino era una presenza discreta, caratterizzata da un’innata eleganza e delicatezza, ma io sapevo che Lui c’era sempre. Mi aveva appoggiata nel percorso di ricostruzione dell’Ascom reggiana, mi aveva difesa quando avevo deciso di candidarmi alla poltrona di Sindaco ed era con me quando ho dovuto decidere se candidarmi alle politiche. Adorava la sua Famiglia e amava la sua Confcommercio. Non era uomo che alzava la voce, ma quando parlava veniva ascoltato perchè non era mai banale. Giovedì è venuto da me, dichiarandosi contento della mia scelta di restare e dichiarandosi pronto ad un nuovo mandato al mio fianco. Il destino ha voluto decidere diversamente proprio la stessa sera. Tutti noi perdiamo un punto di riferimento. Io perdo un vero amico, che mi ha sempre trattata come la figlia che non aveva mai avuto. Ciao caro Gino, raggiungi mio padre. So che veglierete su di me. Ti voglio bene.»

Lascia la moglie, i figli, i nipoti e una numerosa famiglia ai quali si stringe affettuosamente tutta la Confcommercio provinciale.

Martedì 6 febbraio alle ore 10 avranno luogo i funerali con partenza dall’obitorio dell’Ospedale Sant’Anna per la Chiesa della Pieve.