Controlli sul traffico pesante: scoperto trasporto internazionale abusivo e sventato un furto

Ieri a Formigine si è svolta un’altra operazione di controllo selettivo del traffico pesante, utilizzando il centro mobile di revisione della motorizzazione civile, che prevede  la collaborazione di personale altamente qualificato della motorizzazione stessa, e l’intervento del nucleo specialistico della Polizia Municipale formiginese, coordinato dall’ispettore Galloni.

In linea con il trend che conferma quanto siano importanti per la sicurezza di tutti gli automobilisti questi controlli, sono state contestate ben 46 violazioni in materia di norme speciali sull’autotrasporto, su 24 TIR. Tra queste, un trasporto internazionale abusivo da parte di un’impresa ungherese, che comporta una sanzione di diverse migliaia di euro e il fermo del veicolo. TIR sequestrato, invece, per una ditta locale a causa dell’assenza di assicurazione e per non aver effettuato la revisione annuale.

Nel corso dei controlli, l’ispettore Galloni e un agente hanno ravvisato, in una vicina azienda del villaggio industriale di Ponte Fossa, tre persone che vi si erano introdotte e stavano asportando bancali senza nessuna autorizzazione da parte dei titolari. Gli agenti sono intervenuti bloccando i soggetti, poi denunciati a piede libero.

Soddisfatto il Comandante della Polizia Municipale di Formigine, Rossi: “Un plauso particolare all’ispettore e all’agente intervenuti a sventare il furto durante l’operazione di polizia stradale, per l’acume e la determinazione operativa che hanno dimostrato”.