Anche Castelnovo Monti partecipa alla marcia che chiede giustizia per Angelo Vassallo

Anche il Comune di Castelnovo Monti, rappresentato dal Sindaco e Presidente dell’Unione dei Comuni Enrico Bini, sarà presente domani, 10 febbraio, ad Acciaroli, in provincia di Salerno, per partecipare alla marcia organizzata per chiedere a gran voce di non chiudere, senza alcuna individuazione dei colpevoli, le indagini sulla morte di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica assassinato nel 2010.

“Vassallo ha avuto rapporti di collaborazione, amicizia e scambio con Castelnovo – afferma Bini – attraverso la passata Amministrazione comunale e l’amicizia personale con l’ex Sindaco Gianluca Marconi, nell’ambito dell’appartenenza comune alla Rete internazionale Cittaslow. Nel 2010 è stato vittima di un agguato di stampo camorristico, la cui pista principale è legata al suo impegno forte contro lo spaccio di droga che stava invadendo il suo paese, e contro l’abusivismo edilizio che rischiava di segnare un territorio bellissimo. Fenomeni legati ad attività mafiose di cui Vassallo non ha avuto paura. Ora, non avendo ottenuto riscontri convincenti, la Procura di Salerno è prossima a chiudere le indagini senza l’individuazione di alcun colpevole. La marcia è stata organizzata dalla Fondazione Angelo Vassallo, con cui ho avuto modo di collaborare anche quando abbiamo avviato la Rete dei Comuni Mafia Free, perciò mi è sembrato doveroso partecipare a questa iniziativa”.

Alla marcia parteciperanno rappresentanti di Comuni e Provincie di tutta Italia, parlamentari, comitati e associazioni, per chiedere di non archiviare le indagini sull’omicidio, avvenuto il 5 settembre 2010.