Rapina in abitazione a Reggiolo: coniugi sequestrati, minacciati e percossi

Poco prima 21,30 di ieri (5 marzo) i carabinieri della stazione di Reggiolo sono intervenuti in un’abitazione del paese dove era stata consumata una rapina. Sul posto i militari reggiolesi, unitamente ai colleghi del Nucleo operativo della compagnia di Guastalla, appuravano che intorno alle 19.15, tre uomini travisati da passamontagna, di cui uno armato di bastone ed altro di cacciavite, approfittando dell’uscita in cortile della proprietaria 65enne, penetravano all’interno dell’abitazione bloccando la donna e il marito all’interno. I tre malviventi quindi, dopo aver percosso l’uomo 65enne e minacciato la moglie, mettevano a soqquadro la casa prelevando danaro e contante. Prima di darsi alla fuga rinchiudevano all’interno del bagno i coniugi che, dopo circa mezz’ora, riuscivano a sfondare la porta e dare l’allarme. Quindi l’intervento dei carabinieri che hanno avviato le indagini per risalire ai malviventi in fuga, effettuando una vasta ricerca nella zona anche a cavallo con le limitrofe provincie di Mantova e Modena. L’uomo ricorreva alle cure mediche per le contusioni causategli dall’aggressione alle mani ed ai gomiti.