Maltempo, smottamenti e caduta detriti in Appennino

Gli operatori del servizio Viabilità della Provincia stanno intervenendo in diverse situazioni, lungo la rete viaria provinciale dell’Appennino, per tenere pulita la sede stradale a causa della caduta di fango e detriti dai versanti, resi instabili dal maltempo; effettuati anche lavori di regimazione delle acque per ridurre al minino l’entità degli smottamenti.

A partire dalla notte tra domenica 11 e lunedì 12 marzo e per tutta la giornata di lunedì sono stati effettuati interventi lungo la strada provinciale 3 Giardini, all’altezza della località la Fontanina di Serramazzoni, e lungo la provinciale 33 a Pavullo, dove tuttora si circola a senso unico alternato, in un tratto vicino al polo scolastico per il crollo causa neve di un tetto di un’abitazione abbandonata ai lati della strada; eseguiti interventi anche sulla provinciale 623 a Roccamalatina per tenere pulita dal fango la sede stradale nel centro della frazione, sulla provinciale 30 per Renno di Pavullo, nei pressi dell’incrocio con la statale 12, a causa della caduta di detriti, sulla provinciale 21 nella zona di Rodiano di Marano, sulla provinciale 18 a Riccò di Serramazzoni e in diversi punbti della strada provinciale 4 Fondovalle Panaro.

Le situazioni più critiche sono costantemente tenute controllo anche nelle ore notturne.

Tutte le strade provinciali di montagna sono regolarmente percorribili.