GenerAzione Legale, il Distretto Ceramico per la legalità

Torna GenerAzione Legale, l’evento dedicato alla legalità promosso dai Comuni di Fiorano Modenese, Formigine, Maranello, Prignano sulla Secchia e Sassuolo. Giunto alla quarta edizione, il GAL è organizzato dalle amministrazioni comunali del distretto che hanno deciso di investire su un appuntamento dedicato al tema della legalità, rivolto in particolare alle generazioni più giovani ma aperto a tutta la cittadinanza. In questa prima parte del programma, tra marzo e maggio, sono previsti oltre venti appuntamenti nei cinque comuni, tra incontri, conferenze, laboratori, film, musica, interventi urbanistici e testimonianze. Ma il GAL proseguirà anche nel corso dell’anno con altre iniziative che coinvolgeranno cittadini, scuole e associazioni.

A Fiorano Modenese gli appuntamenti sono il 4 aprile al Caffè del Teatro Astoria con un incontro su “L’azzardo di giocare d’azzardo. Un rischio non calcolato (ma calcolabile)” a cura del Prof. Andrea Spagni e il 29 aprile nel cortile interno del Palazzo Astoria con “Rigenerazione leGALe”, progetto di riqualificazione urbana ed intitolazione dello spazio a cura dell’associazione studentesca Yes We Care del Liceo Formiggini.

Formigine propone diverse attività con le scuole: oggi, 20 marzo, l’alzabandiera in memoria delle vittime di mafia a cura delle scuole primarie del Circolo Didattico 1, il 21 il menù “Libera terra” con utilizzo di prodotti provenienti dalle coltivazioni delle terre confiscate alla mafia nelle scuole primarie Carducci e Ferrari, il 27 aprile alla Polisportiva il Progetto Legalità con l’incontro tra gli studenti delle medie Fiori e l’Arma dei Carabinieri e tra marzo e aprile il progetto “Oltre la scuola” delle classi quinte delle primarie Carducci insieme all’Associazione Libera. Altre iniziative in programma a Formigine sono il 22 marzo con “Impronte di legalità” (commemorazione dei magistrati Falcone e Borsellino nella rotonda a loro dedicata, da parte di una classe terza elementare) e due appuntamenti all’Hub in Villa: l’8 aprile la pedalata contro le mafie con ritrovo alle 14.30 e il 18 aprile il laboratorio per genitori “La valenza educativa del gioco”.

A Maranello oggi, nelle scuole saranno offerti menù con prodotti dell’Associazione Libera Terra. All’Auditorium Enzo Ferrari la rassegna Cinelegalità propone, nei martedì di aprile, quattro film: Il gioiellino (3 aprile), American History X (10 aprile), Era d’estate (17 aprile), Pa-rada (24 aprile). Il 9 maggio appuntamento al Centro Giovani con “5, 10, 100 passi”, iniziativa di sensibilizzazione e ricordo di Peppino Impastato a quarant’anni dalla morte. A una riflessione sul terrorismo italiano è dedicata l’iniziativa “Il libro dell’incontro” che coinvolge vittime e responsabili della lotta armata degli anni settanta, con un confronto tra Franco Bonisoli ex BR e Giorgio Bazzega, figlio di un maresciallo di PS assassinato nel 1976 da un brigatista: sarà proposta il 17 maggio alla Biblioteca Mabic per tutti e il 18 all’Auditorium per le classi terze, quarte e quinte dell’Istituto Ferrari. In maggio in programma anche un passeggiata dedicata ai “murales dei volti per la legalità” che toccherà diversi luoghi cittadini con la partecipazione dei writers.

A Prignano sulla Secchia è prevista nel mese di maggio la presentazione del fumetto “Mafie in Emilia illustrate per ragazzi” per le classi terze della scuola media inferiore dell’Istituto Comprensivo F. Berti.

Anche Sassuolo vedrà protagoniste le scuole e la città: domani, 21 marzo, per la giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafia, nelle mense scolastiche menù con prodotti dell’Associazione Libera Terra e nel centro di quartiere Falcone Borsellino sarà piantumato il “Roseto del coraggio”. Il 28 marzo al Crogiolo Marazzi una mattinata con le scuole superiori dedicata allo sport come strumento di educazione alla legalità con la partecipazione di protagonisti del mondo dello sport nazionale, da Francesco Magnanelli capitano del Sassuolo ad Alessandro Lambruschini campione europeo di atletica, da Franco Bertoli campione europeo di pallavolo ad Andrea Catellani ex calciatore di serie A, da Adriana Serra Zanetti, prima tennista italiana a giocare sul centrale a Wimbledon al giornalista Leo Turrini. Il 9 aprile alla sala conferenze dell’Iti Volta si andrà “A scuola di legalità” con le esperienze degli studenti del Liceo Formiggini, il progetto Sfruttazero dell’Associazione “Diritti a Sud” di Nardò, un aperitivo e la proiezione del film “Il sindaco pescatore”. Il 10 aprile, infine, sarà riproposto il progetto “Parlare Civile” rivolto agli studenti delle scuole superiori.