Reggio Emilia: ambulante abusivo detiene merce contraffatta e aggredisce i militari della Finanza

Il Nucleo Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Reggio Emilia
aveva correttamente individuato il percorso dei capi di abbigliamento contraffatti venduti
abusivamente al mercato di Reggio Emilia: provenivano da abitazioni private di alcuni
cittadini extracomunitari di Sant’Ilario d’Enza.

Per questo motivo sono stati eseguiti controlli nella zona e si è proceduto ad intercettare un
cittadino di origini senegalesi dimorante in provincia di Reggio Emilia, il quale alla
vista della Guardia di Finanza ha abbandonato la merce ed ha aggredito violentemente
le Fiamme Gialle, procurando loro lievi ferite lacero-contuse, riuscendo a darsi alla fuga.

Le immediate ricerche attivate in zona hanno consentito, poco dopo, di pervenire al suo
rintraccio nella zona di Gattatico ed al suo arresto per resistenza e violenza a pubblico
ufficiale e per commercio di merci recanti marchi contraffatti.
La perquisizione eseguita all’interno dell’abitazione del senegalese ha consentito di
rinvenire e sequestrare oltre 100 capi contraffatti recanti marchi di note griffe, tra le quali
Nike, Adidas, Fred Perry, Napapijri, K-way, Colmar, Louis Vuitton, e Moncler.
La merce sequestrata, se immessa nel mercato, avrebbe avuto un valore commerciale di
oltre 20.000 euro con implicazioni anche per la salute pubblica, in quanto priva di ogni
garanzia in termini di sicurezza dei prodotti.