Bologna, stamane alla Caserma Mazzoni Cerimonia di commemorazione del quarantennale di concessione della Bandiera di Guerra

Oggi, presso la Caserma intitolata alla Medaglia d’Oro al Valor Militare Corrado Mazzoni, sede del 5° Reggimento Carabinieri “Emilia Romagna”, ha avuto luogo la cerimonia di commemorazione del quarantennale di concessione della Bandiera di Guerra all’allora 5°
Battaglione Carabinieri.  Alla cerimonia hanno preso parte, oltre al Comandante del 5° Reggimento Colonnello Raffaele  Fedocci, il Prefetto di Bologna, Matteo Piantedosi, il Comandante della Legione Carabinieri “Emilia Romagna, Generale di Divisione Adolfo Fischione, il Questore di Bologna Ignazio Coccia,  il Comandante della 1^ Brigata Mobile Carabinieri Carlo Cerrina, ed altre autorità civili, militari e  religiose della Regione Emilia Romagna e della città di Bologna.

Inoltre hanno partecipato 2 classi di alunni dell’Istituto Farlottine di Bologna.
Il Reggimento ha schierato l’intero Reparto che, unitamente alla Fanfara della Scuola Marescialli e  Brigadieri di Firenze, hanno reso omaggio alla Bandiera di Guerra che, durante la cerimonia, è stata benedetta dal Cappellano Militare dei Carabinieri. Successivamente, sotto le note del “Piave” e  poi del “Silenzio” è stata depositata una corona di alloro ai Caduti.

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati dal Comandante della 1^ Brigata Mobile due Encomi al Reparto, uno per i servizi di Ordine e Sicurezza Pubblica effettuati in occasione  dell’Expo di Milano nel 2015 e l’altro per l’intervento del Reparto di Soccorso, a seguito del tragico  evento sismico che ha colpito l’Italia centrale nel 2016, dove oltre ad assicurare la sicurezza delle  popolazioni, con servizi antisciacallaggio, ha garantito, presso il Comune di Fiastra (MC), il vettovagliamento attraverso l’istallazione di una cucina da campo che ha confezionato e distribuito per circa tre mesi una media di 400 pasti al giorno alla popolazione civile.