Un operaio di Scandiano denunciato dai carabinieri: si è recato in Tribunale con 2 coltelli

Ieri mattina, all’interno dello Palazzo di Giustizia di Paterlini a Reggio Emilia, un uomo di 45anni che si stava recando in Tribunale è stato fermato all’ingresso dagli addetti al controllo, immediatamente dopo che lo stesso, prima che i segnali di allarme del metal detector cominciassero a squillare, aveva consegnato spontaneamente due coltelli in suo possesso.

Sono subito intervenuti i carabinieri della stazione di Reggio Emilia Santa Croce che, accertati i fatti, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia l’operaio 45enne abitante a Scandiano, sequestrandogli quanto in suo possesso. L’uomo, che aveva con sé due coltelli a serramanico rispettivamente di 15 e 33 cm, è stato accompagnato in caserma quindi rilasciato con a carico una denuncia in stato di libertà per il reato di porto abusivo di armi.