Brescello ha nuovamente un sindaco

Dopo oltre due anni di gestione commissariale (è stato infatti il primo comune emiliano-romagnolo sciolto per infiltrazioni mafiose), Brescello torna ad avere un sindaco. L'”erede” di Peppone, il sindaco comunista creato da Giovannino Guareschi, sarà Elena Benassi che l’ha spuntata con il 34,5%, in una corsa dove c’erano cinque candidati. La Benassi è espressione del gruppo vicino all’ex sindaco Coffrini. Ha avuto la meglio, per una sessantina di voti, su Maria Cristina Saccani (32%) candidata dalla lista sostenuta dal Pd.