“Quando a Modena c’erano le mura”: percorso di visita lungo le mura scomparse di Modena

La Società dei Naturalisti e Matematici di Modena partecipa all’Estate Modenese del Comune di Modena con una serie di iniziative promosse da questa storica società, nella quale collaborano numerosi docenti di Unimore impegnati nella diffusione scientifica e nella formazione di giovani e adulti verso il rispetto della natura.

Il quarto appuntamento, che sarà coordinato dalla prof.ssa Elena Corradini di Unimore, si terrà giovedì 12 luglio alle ore 17.30 e sarà dedicato a “Quando a Modena c’erano le mura. Percorso di visita attraverso la città scomparsa”.

Modena nel Medioevo, come tutte le città, era protetta da fossati e da mura, anche se solo con la costruzione della Cittadella nella prima metà del XVII secolo, si può parlare di una Modena fortificata. Nel 1860 avevano perso il loro ruolo militare, e, divenute semplicemente luogo di passeggio per i modenesi, vennero abbattute. Una guida narrerà di queste antiche fortificazioni e con essa sarà ripercorso il loro perimetro.

Il ritrovo è previsto davanti al Teatro Storchi. L’itinerario si svolge in città e durerà al massimo due ore. Non serve la prenotazione.

Per maggiori informazioni www.socnatmatmo.unimore.it