Atti osceni in presenza di minori, denunciato dai carabinieri a Brescello

Si è guadagnato una denuncia in stato di libertà l’uomo che il mese scorso ha compiuto atti osceni dinanzi ad una donna e ai sui figli minori. Il 15 giugno scorso, i Carabinieri di Boretto sono stati chiamati ad intervenire nel vicino comune di Brescello a seguito della segnalazione di un uomo, per altro abitante nello stesso condominio delle vittime, che si masturbava dinanzi ad una donna ed ai suoi due figli. Sul luogo della segnalazione, i militari dell’Arma hanno proceduto, grazie anche alla testimonianza della stessa donna, a ricostruire quanto accaduto.

Poco prima l’uomo si era avvicinato alla recinzione del giardino annesso all’abitazione della vittima dove, dopo essersi denudato, aveva compiuto gli atti osceni incurante della presenza dei due figli della donna. Immediate le rimostranze della mamma che hanno indotto l’uomo a fare rientro nel suo appartamento, abbandonando però i pantaloni sulle scale del condominio. Non pago, l’uomo aveva continuato la sua esibizione dall’interno del suo appartamento, mostrandosi alla stessa donna da una finestra. Raccolti tutti gli elementi, e sinceratisi che la mamma e suoi bambini figli non corressero più alcun pericolo, i Carabinieri della Stazione di Boretto hanno provveduto all’identificazione dell’uomo, tra l’altro mai evidenziatosi in passato per simili atteggiamenti, e ieri, concluse le indagini, lo hanno segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia, dinanzi alla quale dovrà ora rispondere del reato di atti osceni in presenza di minori.