19enne arrestato a Carpi per molestie

Un 19enne di origini nigeriane, senza fissa dimora con un permesso di soggiorno rilasciato nel 2016 dalla questura di Vibo Valentia per scopi umanitari, è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Carpi ieri mattina per aver molestato ripetutamente una 30enne del posto e  aver rivolto alla donna apprezzamenti sul suo aspetto fisico. La donna si è rifugiata in biblioteca, dando l’allarme e permettendo agli agenti di arrestare il 19enne in fuga.
Sulla vicenda è intervenuto il sindaco Pd di Carpi, Alberto Bellelli che, oltre a ringraziare la Polizia di Stato per “l’intervento tempestivo” e esprimere solidarietà alla 30enne chiede “più controlli sull’immigrazione irregolare e pene severe compresa l’espulsione per chi delinque, soprattutto come in questo caso per chi è recidivo e non avrebbe dovuto più essere in Italia”.