A 74 anni rapina 90enne, arrestata a Gattatico

Dopo aver sfilato il portafogli dalla tasca posteriore dei pantaloni di un 90enne reggiano, intento a caricare la spesa in  macchina, prelevava dal suo interno la somma in contanti per 600 euro. Al fine di assicurarsi la somma sottratta e di guadagnarsi la fuga, usava violenza contro il 90enne dandogli spintoni fino a culminare con una forte spallata che faceva cadere a terra l’uomo.

Il grave episodio di cronaca verificatosi a Poviglio nell’aprile del 2015 ha visto i carabinieri della locale stazione avviare le indagini e identificare la donna, all’epoca 74enne, responsabile della rapina. Per questo grave episodio, al termine dell’iter processuale, l’odierna 77enne veniva condannato dalla Corte d’Appello di Bologna alla pena di 3 di reclusione essendo stata riconosciuta colpevole del reato di rapina aggravata. La sentenza, dopo l’inammissibilità al ricorso dichiarata dalla Corte di Cassazione, è divenuta esecutiva motivo per cui veniva emesso l’ordine di carcerazione nei confronti della donna e delegati all’esecuzione i carabinieri della stazione di Gattatico, nella cui giurisdizione l’anziana vive. La donna è stata quindi condotta in carcere per l’espiazione della pena che detratto il periodo pre-sofferto la vedrà scontare 2 anni, 2 mesi e 11 giorni di reclusione.