Domenica a Spezzano inaugura il nuovo campo di calcio parrocchiale in erba sintetica

Il nuovo manto in erba sintetica del campo di calcio parrocchiale di Spezzano sarà inaugurato, alle ore 11, domenica 9 settembre 2018. Sostituisce il terreno del vecchio campo realizzato nel 1961, calpestato per più di mezzo secolo da ragazzi e ragazze di ogni età.

Realizzato dal G.S. Spezzanese, con un costo complessivo di 225.000 euro. grazie al finanziamento delle piccole e medie imprese locali, dello stesso G.S. Spezzanese e ad un mutuo di 120.000 euro, garantito da cittadini locali, erogato dalla filiale di Spezzano del BPM, da sempre vicino al mondo sportivo e dell’associazionismo, con particolare attenzione per le iniziative rivolte ai giovani.

Il restyling del campo di calcio, di proprietà della parrocchia San Giovanni Apostolo ed Evangelista, voluto dal Gruppo Sportivo Spezzanese, è stato eseguito dalla ditta Green Power di Vergato (Bo) in quaranta giorni di lavoro,

Il terreno di gioco ha le misure regolamentari per i campionati e offre la possibilità di ospitare due campi per le partite delle squadre giovanili; il G.S. Spezzanese disputa nelle diverse categorie 9 campionati e annovera 250 tesserati al settore calcio.

Il rinnovato impianto sportivo sarà gestito dal Gruppo Sportivo Spezzanese, come da accordi siglati con la Parrocchia San Giovanni Apostolo ed Evangelista.

L’inaugurazione, prevista con la presenza delle autorità, del parroco don Paolo

Orlandi, sarà alle ore 11 con la Santa Messa nella chiesa Parrocchiale, benedizione e inaugurazione dell’impianto; alle ore 13 pranzo e alle ore 16 manifestazione sportiva.

«É un sogno che si è trasformato in realtà. Il campo da calcio è un’opera all’avanguardia che rimarrà come patrimonio di tutti – ha detto Raimondo Guerra, Presidente del Gruppo Sportivo Spezzanese. “Siamo tutti entusiasti nel vedere un terreno di gioco come questo, realizzato con le più moderne tecniche del settore e che ci permetterà di disputare regolarmente le partite. Questo campo – spiega Guerra – è per i giocatori, gli allenatori, i dirigenti e le famiglie che hanno profuso tanti sforzi economici e passione per mantenere viva la tradizione calcistica e dare una struttura ai tanti ragazzi che praticano questa disciplina sportiva”.