Ambiente: Civica 2020 propone un progetto che preveda il conferimento di risorse riciclabili nei luoghi di ritrovo della collettività

Il Capogruppo di Lista Civica 2020, Giorgio Barbieri propone un OdG su interventi per la gestione eco-logica delle risorse riciclabili, per la riduzione della TARI, per il finanziamento agli istituti scolastici e per il sostegno alle famiglie con persone in difficoltà lavorativa. A seguire il testo completo della Proposta di Ordine del Giorno:

***

V A L U T A T O

Il Progetto Didattico Dea Minerva, attuato dal 2012 nel Comune di Savignano sul Panaro (MO), che prevede il conferimento di risorse riciclabili inutilizzate presso depositi temporanei dotati di apposite macchine compattatrici e situati presso l’Istituto Comprensivo, la successiva raccolta da parte di una cooperativa sociale e la rivendita alle ditte specializzate, destinando i ricavi, al netto delle spese, al sostentamento dello stesso Istituto Comprensivo; tale progetto ha consentito di raggiungere diversi importanti obiettivi:

– ridurre la TARI a carico dei cittadini, a seguito della trasformazione di un rifiuto in risorsa, eliminandone perciò il costo di raccolta e smaltimento e ottenendone un ricavo dalla vendita;
– coinvolgere tramite la cooperativa sociale che si occupa della raccolta e rivendita persone lavorativamente svantaggiate in un impiego utile e gradito alla cittadinanza;
– le macchine compattatrici sono state acquistate da azienda della bassa modenese colpita dal sisma, che ha così potuto riprendere più celermente le attività;
– ridurre il numero (ed i relativi costi) dei cassonetti di conferimento stradali, migliorando perciò il decoro e gli spazi a disposizione dei cittadini o destinati a parcheggio;
– insegnare alle future generazione delle buone prassi di gestione delle risorse, tramite dimostrazione diretta presso le loro scuole di un ciclo virtuoso di riutilizzo;
– finanziare l’Istituto Comprensivo con cifre di circa 16.000 annui (dato del 2015)

T E N U T O C O N T O

– dell’art. 181 c. 6 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 “Norme in materia ambientale”;
– così come modificato dall’art. 2 c. 18 del decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4 “Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale”;
– della Direttiva 2008/98/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio;

La Lista Civica Sassuolo 2020 chiede al Consiglio Comunale di Sassuolo di dare mandato al Sindaco e alla Giunta di:

– predisporre, unitamente alla Commissione Consiliare II “Territorio e Ambiente” progetto similare a quello richiamato, che preveda il conferimento di risorse riciclabili nei depositi temporanei presso le scuole e altri luoghi di ritrovo della collettività (parrocchie, circoli, impianti sportivi, ecc.); i ricavi, gestiti in forma centralizzata, verranno destinati al centro di raccolta che li ha prodotti;
– fornire a ciascun istituto scolastico che ne faccia richiesta una macchina compattatrice per le risorse in plastica ed una per le risorse cartacee; i fondi per le compattatrici dovranno essere reperiti in fase di redazione delle previsioni di bilancio per il 2019;
– avviare le procedure necessarie per l’affidamento del recupero delle risorse presso le macchinette e della successiva vendita e ripartizione dei ricavi a ditta, associazione o altro soggetto che ne abbia i titoli, favorendo nella selezione chi utilizzerà reinserimenti lavorativi provenienti dalla città;
– dopo il primo anno, ricalcolare la TARI adeguandone gli importi in diminuzione;
– valutare una nuova sistemazione dei cassonetti di conferimento stradali, liberando spazi;
– ogni altra azione che emergerà dal confronto in sede di Commissione Consiliare.