Incidente mortale a Boretto

Poco prima delle 19,00 di ieri 5 ottobre 2018, una pattuglia dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Guastalla, su input dell’operatore in servizio al 112 allertato dal servizio sanitario del 118, interveniva lungo la strada provinciale 62 R Var del Comune di Boretto (RE) dove, all’altezza del km 18+500, si era verificato un incidente stradale tra un autoarticolato e tre autovetture. Giunti sul posto, unitamente ad una pattuglia della stazione carabinieri di Brescello (RE), gli operanti accertavano sin da subito che uno dei conducenti, un 50enne di Parma, era deceduto a seguito delle gravi lesioni riportate nell’incidente.

Sul posto era presente anche una squadra dei Vigili del Fuoco di Guastalla (RE) che provvedeva ad estrarre dai veicoli gli altri conducenti coinvolti. Secondo una prima ricostruzione operata dai carabinieri del nucleo radiomobile di Guastalla, che hanno proceduto ai rilievi, si accertava che un autoarticolato DAF, condotto da un 54enne della provincia di Verona, mentre percorreva la provinciale 62 Variante, con direzione di marcia Brescello – Mantova, giunto all’altezza del km.18+500, per cause ancora all’esatto vaglio dei carabinieri, tamponava un’autovettura Honda Jazz condotta dal deceduto. A seguito del tamponamento l’Honda Jazz finiva nella corsia di opposta percorrenza scontrandosi dapprima con un autocarro Mitsubishi L200 condotto da un 51enne di Gonzaga e poi con un’autovettura Peugeot 207 condotta da un 41enne di Viadana. Uno scontro violento che vedeva il decesso del 50enne di Parma mentre i restanti due conducenti rimanevano feriti con prognosi tra i 20 ed i 28giorni. Illeso il conducente dell’autoarticolato la cui posizione è al vaglio in ordine ai reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali. Tutti i mezzi coinvolti nel sinistro venivano sequestrati e messi a disposizione della procura reggiana che ha aperto un inchiesta.