Casalgrande: Imu, Tasi e Irpef non aumenteranno

Pagare tutti, per pagare meno tasse: è grazie alle politiche di equità e recupero dell’evasione che il Comune di Casalgrande non aumenterà le aliquote Imu, Tasi e l’addizionale Irpef.

La manovra economica 2019 del Governo prevede, nel testo attualmente in via di approvazione, diverse novità che riguardano gli Enti Locali. Secondo le prime stime, questo porterà ammanchi nei trasferimenti ai bilanci dei Comuni. La stessa manovra, inoltre, rende di nuovo libere le aliquote delle imposte locali Imu, Tasi e Addizionale Irpef, che erano state congelate dal 2016. Ascoltando molti media, e sarebbe in effetti comprensibile, la combinazione di questi due aspetti porterà ad un aumento generalizzato della pressione fiscale locale, e questa notizia sta già circolando in numerosi programmi televisivi.

“A Casalgrande – spiega il sindaco Alberto Vaccari – la pensiamo diversamente. Grazie ad un grande lavoro di contrasto all’evasione fiscale, ad una riduzione del debito pro-capite oramai quasi azzerato, e ad una sana revisione della spesa, siamo in grado di mantenere invariate tutte le aliquote Imu, Tasi e addizionale Irpef anche per il 2019. Nessun aumento Imu, nessun aumento Tasi, nessun aumento dell’addizionale Irpef, nessun aumento delle tariffe dei servizi, queste ultime ferme o addirittura ridotte in questi anni. Lo abbiamo messo nero su bianco – conclude il sindaco Vaccari – , ieri pomeriggio (giovedì 15 novembre, ndr), quando in Giunta abbiamo approvato lo schema di bilancio di previsione 2019”.