ApS: “Il sindaco Pistoni snobba le riunioni sul controllo di vicinato”

garibaldi”Il tema della sicurezza a Sassuolo, come per ogni città italiana, è un tema serio e da affrontare unitamente tra politica, cittadini e istituzioni. Non passa giorno che a Sassuolo non si verifichino episodi di microcriminalità, furti e degrado urbano. Il sindaco Claudio Pistoni ha scelto di non assegnare la delega alla sicurezza tenendo sotto la sua diretta gestione le Politiche della Sicurezza e della Polizia Municipale e il Progetto Sicurezza”.

“Ci chiediamo perché a tutti gli incontri organizzati sul controllo di vicinato il primo cittadino non abbia mai presenziato delegando il vicesindaco Savigni. Succede anche alle riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica?” Così Alessandro Rocchi, portavoce di Alleanza Per Sassuolo, il sodalizio civico ispirato al Partito Democratico Europeo di Francesco Rutelli.

“Come è noto Pistoni è un assiduo frequentare del mondo imprenditoriale locale, anche e soprattutto degli eventi mondani ad esso collegati, ma a quanto pare la sicurezza dei sassolesi non rientra tra le sue priorità”.

“Non è un segreto che l’attuale vicesindaco Maria Savigni in caso di mancata ricandidatura di Pistoni sarà il candidato a primo cittadino del Pd ma visto il disinteresse del sindaco sul tema della sicurezza chiediamo che lasci subito la delega alla sicurezza” conclude il rutelliano Rocchi.