SITI B&T acquista tutta la quota di minoranza di Projecta Engineering

SITI BT Group S.p.A., produttore di impianti completi per piastrelle e sanitari, quotata sul mercato AIM Italia (Ticker: SITI), comunica che ha acquisito il 48% del Capitale della società Projecta Engineering, l’azienda del gruppo attiva nelle tecnologie di decorazione digitale consolidando la propria partecipazione al 100%. Projecta Engineering è inoltre detentrice della partecipazione del 62,5% di Digital Design, la società dedicata al design ed ai servizi di ricerca grafica.

“Consolidiamo oggi la proprietà di una Società – commenta Fabio Tarozzi, Presidente e Amministratore Delegato di SITI BT Group – che costituisce uno dei capisaldi del nostro Gruppo. Projecta Engineering da quando è stata acquista, praticamente una start-up nel 2010, è divenuta una delle aziende di riferimento per le tecnologie di decorazione digitale nel mercato ceramico. La costante innovazione tecnologica dei prodotti e l’introduzione di idee e soluzioni all’avanguardia ci permette di offrire l’eccellenza nel conferimento dell’estetica a prodotto finale”.

Projecta Engineering 2017 ha sviluppato un fatturato di 35,6 milioni di euro conseguendo un EBITDA di 3,7 milioni di euro. La Posizione Finanziaria Netta al 31.12.2017 era di 5,2 milioni di euro ed il Patrimonio Netto di 11,5 milioni di euro (dati comprensivi della quota di pertinenza di Digital Design). La transazione è stata effettuata per un valore di 4,7 milioni di euro, dei quali 3,375 milioni di euro pagabili in tre rate annuali da 1,125 milioni cadauna.

Projecta Engineering ha uno staff di 74 addetti di cui 22 nel solo reparto di ricerca e sviluppo ed è titolare di 17 brevetti con investimenti in R&D di oltre un milione di euro annui

Recentemente Projecta Engineering ha lanciato sul mercato numerosi prodotti innovativi, quali la linea Full Digital Decoration, progettata con tecnologia ecocompatibile water based (con inchiostri a base acqua efficienti ed ecocompatibili), l’unità di supervisione Industry 4.0 nonché la famiglia Innova® di stampanti digitale per grandi formati.

Nel 2018 è stato aperto un centro di sviluppo interno dedicato alla decorazione di superfici non ceramiche (vetro, legno, plastica, mattoni, cementi, etc…) che ha consentito il lancio sul mercato nel gennaio 2019 dei primi prodotti.