A Soliera un concerto ispirato all’universo di Jo Nesbø

Appuntamento speciale sabato 16 febbraio al Nuovo Cinema Teatro Italia di Soliera. Alle ore 21 il Marco Cappelli Acoustic Trio presenta un concerto ispirato all’universo noir dello scrittore norvegese Jo Nesbø, nell’ambito della rassegna Note di Passaggio, organizzata e curata dagli Amici della Musica di Modena, in collaborazione con la Fondazione Campori. L’ingresso è gratuito.

Intitolato “The Nesbø Project”, lo spettacolo approda a Soliera dopo una tournée che, partita da New York, ha toccato anche Roma, Palermo e Napoli; la parte musicale comprende sette composizioni alternate con interludi improvvisati intitolati “Norwegian Landscapes”. Con questo lavoro il Marco Cappelli Acoustic Trio (Marco Cappelli alla chitarra, Ken Filiano al contrabbasso e Satoshi Takeishi alle percussioni) viene affiancato dal clarinettista Oscar Noriega e dalla fisarmonicista Shoko Nagai, fra i più attivi improvvisatori della scena musicale newyorchese, e dalla voce recitante di Simone Maretti.

Jo Nesbø è il creatore del personaggio di Harry Hole, protagonista di una delle serie gialle più popolari degli ultimi anni. Oltre che scrittore eclettico, è anche un musicista rock di livello.

Il Marco Cappelli Acoustic Trio nasce nel 2009 a New York durante una residenza presso il Barbes (famoso club di Brooklyn) e ha rapidamente guadagnato una solida reputazione suonando presso storici luoghi dell’avanguardia musicale della Grande Mela, come il Brecht Forum, Roulette e il famoso The Stone (diretto da John Zorn), nonché presso teatri più “istituzionali”, quali l’Auditorium del Mannes College. Nel 2011 il Trio effettua il suo primo tour europeo, presentando il lavoro discografico dedicato ai personaggi della scrittrice francese Fred Vargas. Un secondo tour europeo ha luogo nell’inverno del 2013, culminando a Milano presso le Officine Meccaniche di Mauro Pagani, con la registrazione delle musiche ispirate dai personaggi inventati dallo scrittore Maurizio de Giovanni e alla poetica figura del Commissario Ricciardi, un poliziotto outsider che opera nella Napoli degli anni ’30 sotto il regime fascista. La pubblicazione del disco da parte della prestigiosa etichetta discografica Tzadik diretta da John Zorn, riscuote immediatamente un grande successo di critica sia in Italia che all’estero, ricevendo “four stars” dalla prestigiosa rivista DownBeat, che esalta la “cinematica, quasi sinistra qualità di questa musica dedicata al mondo del noir”.
Per informazioni: tel 329.6336877